La Reyer Femminile compie una vera e propria impresa battendo per 85-80 le fortissime turche di Cukurova dopo essere state sotto di 16 lunghezze. Dopo un primo quarto in difficoltà chiuso sotto 9-24, le oro-granata con un parziale di 33-20 si riporta a contatto portandosi all’intervallo lungo sul 42-44. Nei rimanenti 20 minuti le lagunari, trascinate da Anderson, Thorton ed Ndour restano ancora a contatto per poi mettere definitivamente la testa avanti a 3′ dalla fine del match. Un paio di ottime difese e la tripla più importante di tutta la partita di Ndour a 26″ dalla sirena vale l’81-77. Mersin non ci sta ed a 15″ dalla fine si riporta sul -1 ma la lucidità e la freddezza ai liberi di Ndour regala la seconda finale per il secondo anno consecutivo alle ragazze allenate da coach Mazzon.

Unica nota negativa che “rovina” la bellezza della partita è stato il gesto di un tifoso turco che ha lanciato in campo una bottiglietta di acqua sfiorando Ndour che era in lunetta per tirare i liberi.

 

Qui le statistiche complete

 

Chiara Morbio

Foto FIBA