Torna l’appuntamento con B emoticon, questa volta per analizzare l’ottava giornata di Serie B Old Wild West, vediamo come è andata:

I BIG MATCHES

GIRONE A

La partita di cartello è quella tra Legnano e Livorno, due squadre che abitano le zone alte della classifica, vinta dai Knights 69-66.

Ottima la prestazione di Casini per i lombardi, quest’ultimo ne mette 20 con 5/6 da 3, 3 rimbalzi e 3 assist.

Inutili ai fini del risultato i 15 di Lo Biondo, 6/7 da 2, 13 rimbalzi e 2 assist.

La classifica presenta ora Vigevano in vetta da sola a 16 punti, le due livornesi, Libertas e Pielle a 14, Sangiorgese, Piombino e Omegna a quota 10, poi Pavia Legnano, Gema Montecatini e Gallarate appaiate a 8 punti.

Fabo Montecatini e Casale Monferraato, a 6, mentre Borgomanero e Oleggio a 4.

Fanalini di coda, Varese a 2 e San Bernardo Langhe Roero ancora ferma al palo.

GIRONE B

L’incontro più interessante di giornata è indubbiamente Orzinuovi -Vicenza vinto dai padroni di casa nettamente per 77-61.

In evidenza Gasparin per Orzinuovi, scrive 18 sul tabellino, 3/4 da 2 e da 3 oltre a 2 rimbalzi e 2 assist.

Non bastano altrettanti punti di Cernivani a Vicenza, 5/8 da 2, 5 rimbalzi e 3 assistenze.

Questa la situazione in classifica:

Orzinuovi 16 punti e primo posto solitario, San Vendemiano e Mestre appaiate a 14 e Desio, quarta, a 12.

Quinto posto a quota 10 punti per Vicenza, sesto a 8 per la Virtus Padova.

Successivamente un gruppone di 6 squadre a 6 punti (Lumezzane, Bergamo, Crema, Lissone, Palermo e Monfalcone.)

Nelle fasce più basse troviamo, Capo d’Orlando, Ragusa e UBP Padova a 4 punti, mentre all’ultimo posto c’è Reggio Calabria a 2.

GIRONE C

Il proscenio se lo prende la sfida tra Rieti e Fabriano, vinta dagli ospiti per 84-91.

Spanghero è il più prolifico di Dell’Agnello, scrivendo 17 punti, 5 assist e 6/10 dal campo a fine gara.

Per Fabriano il migliore e Papa che fa registrare 26 punti con 10/12 dalla media e 12 carambole.

In questo equilibratissimo terzo raggruppamento la classifica recita:

Rieti e Faenza prime a 14 punti, subito dietro Firenze Fabriano e Senigallia a 12, Jesi Piacenza e Virtus Imola appaiate a 10.

Segue la coppia formata da Fiorenzuola e Ozzano a 8 punti, poi Ancona a 6 in solitaria, San Miniato e Andrea Costa a 4, Tigers Romagna 2, Matelica e Empoli 0.

GIRONE D

Occhi puntati su Ruvo di Puglia-Cassino, vinta dalla Tecnoswitch per 72-66.

Tommaso Gatto spinge i suoi verso i 2 punti grazie a 16 punti, 5/9 dal campo, 9 carambole e 2 assistenze.

Altrettante marcature le segna, invano, Kekovic per Cassino, 7/10 dal campo, 7 rimbalzi e 1 assist.

La graduatoria ci dice che:

Ruvo di Puglia comanda a 14 punti, Bisceglie, Caserta e Roma seguono a quota 12.

Avellino e Cassino sono un gradino più in basso a 10 punti, Sant’Antimo, Roseto, Taranto e Salerno a 8.

Zone basse occupate da Monopoli e Pescara a 6, in chiusura Sala Cosilina e Corato a 4 e il fanalino di coda Pozzuoli a 0.

MVP DI BM

E’ Davide Marchini, ex Livorno e Pozzuoli della Viola Reggio Calabria a portarsi a casa il titolo, 33 punti, 3 assist e 6/8 da 3 per lui.

MVP UNDER 22 DI BM

Giacomo Furin, 4/5, classe 2003 di Monfalcone, 25 punti, 10 rimbalzi.

IL QUINTETTO IDEALE DI BM

Marco Laganà Firenze, PLAY , 30 punti, 5/7 da 3, 5 assist.

Davide Marchini, GUARDIA :33 punti, 3 assist e 6/8 da 3 per lui.

Francesco Papa, Fabriano, ALA, 26 punti con 10/12 dalla media e 12 carambole.

Tommaso Gatto, Ruvo di Puglia, ALA,16 punti, 5/9 dal campo, 9 carambole e 2 assistenze.

Giacomo Furin  CENTRO, 25 punti, 10 rimbalzi.

TOP FIVE BM

Oltre ai 5 sopracitati degni di nota anche:

Filiberto Dri 27 punti, Bisceglie, Venucci, (Piombino) e Bianchi (Sangiorgese), 26 punti.

QUI CLASSIFICHE E  RISULTATI: