Fortitudo Pallacanestro comunica che, nel corso dell’incontro tenutosi questa mattina in videoconferenza tra i Clubs di serie A, sono anche state definite le date dei recuperi delle partite di campionato che non si sono disputate in queste settimane. Ecco, a seguire, il calendario dei prossimi impegni che attendono la Fortitudo Kigili, specificando che a partire dalla 2° giornata di ritorno, il calendario tornerà regolare, come da compilazione iniziale.

Domenica 9 gennaio (ore 20:00): Fortitudo Kigili Bologna-Openjobmetis Varese

Mercoledì 12 gennaio (ore 20:30): Fortitudo Kigili Bologna- Dinamo Sassari

Domenica 16 gennaio (ore 18:00): Gevi Napoli- Fortitudo Kigili Bologna

La partita Carpegna Prosciutto Pesaro- Fortitudo Kigili Bologna (prevista inizialmente per domenica 16 gennaio) sarà, invece, recuperata mercoledì 13 aprile 2022.

Per quel che riguarda la partita Fortitudo Kigili-Dinamo Sassari (che doveva disputarsi il 26 dicembre scorso), Fortitudo Pallacanestro garantisce il rimborso dei biglietti a chi li aveva già acquistati in prevendita.
Le modalità per ottenere il rimborso sono le seguenti:

a) Per chi aveva effettuato l’acquisto online, il rimborso andrà direttamente chiesto sul circuito Vivaticket.
b) Per chi aveva effettuato l’acquisto al Fortitudo Store di via Riva Reno, il rimborso potrà essere effettuato DA MARTEDI’ 11 A SABATO 15 GENNAIO COMPRESI (ore 09:00-13:00 e ore 15:30-19:00). Presentando il biglietto originale (no foto) della partita, si otterrà l’immediato rimborso della cifra spesa.

In seguito alla nuova riduzione di capienza massima dei palasport fissata al 35%, Fortitudo Pallacanestro comunica di aver formalmente chiesto a tutti i propri Consorziati e a tutti i propri Sponsors di poter applicare una temporanea, drastica riduzione dei posti a loro destinati, per consentire così a tutti gli abbonati di riuscire, ugualmente, ad accedere al PalaDozza anche nel rispetto di questa nuova disposizione. Il nostro sodalizio intende ringraziare, di cuore, Consorziati e Sponsors per le risposte ottenute e per aver agevolato il lavoro del Club, reso ancora una volta estremamente complesso da decisioni che penalizzano soprattutto l’attività di chi (come il nostro Club) vanta un elevato numero di abbonati e che ci vedono, a malincuore, costretti a chiedere altri sacrifici a chi sta continuando a sostenerci in maniera tangibile e costante. L’accesso al PalaDozza potrà, quindi, continuare ad essere garantito anche in questa fase a tutti gli abbonati che non rientrano nelle categorie Consorziati-Sponsors.