Davide Moretti, giocatore dell’Olimpia Milano ha parlato a La Tribuna di Treviso del suo ritorno a Treviso:

“Il biennio alla De Longhi mi fu necessario come l’aria, ancora oggi ne sono certo: quell’esperienza, cioè la fortuna di vivere a Treviso, mi ha aiutato tantissimo arrichendo il mio bagaglio, soprattutto quando poi mi sono trasferito in America. Mi ha regalato quello step in più. Sulla scelta di firmare a Milano, mi è piaciuto l’approccio avuto con Messina , il suo volermi a tutti i costi in un club prestigioso, mi ha spinto a scegliere l’Armani, una nuova sfida. Sapevo  che non sarebbe stato facile, ma va bene così, ho un contratto pluriennale. So che il mio momento arrivare devo restare sul pezzo. L’altra sera con il Bayern 3 minuti e mezzo, sono contento dai, del resto anche al college feci la gavetta”