Il Capitano della Gevi Napoli Basket Lorenzo Uglietti, è intervenuto nel corso della trasmissione Time-Out, in onda su Radio Kiss Kiss Napoli Tv, emittente ufficiale del Napoli Basket.

Ecco le dichiarazioni del giocatore:
“Penso che la pausa del campionato sia stata utile per noi, ci ha dato il tempo di poter rifiatare, e di rivedere quello su cui abbiamo ancora da lavorare dopo le prime partite giocate. C’è tanto amaro in bocca soprattutto per la sconfitta contro Trieste ma posso garantire che abbiamo lavorato molto bene, tutti concentrati sulle prossime partite.. Ci siamo allenati con grande intensità ed entusiasmo. Siamo consapevoli delle nostre potenzialità e concentrati su noi stessi. Sappiamo che tutto dipende da noi. Tutti i giocatori ci tengono molto a fare bene, mettiamo il passato alle spalle, recupereremo i punti persi con vittorie importanti in altre sfide.

L’arrivo di Davis potrà darci una grossa mano dal punto di vista atletico e dell’equilibrio in attacco ed in difesa. Dovremo essere bravi noi ad inserirlo nel gruppo e nel sistema di gioco. Il nostro staff cerca di aiutare tutti nel lavoro quotidiano. L’obiettivo dello staff tecnico è quello di mettere tutti nelle condizioni di rendere al massimo. Abbiamo tanti giocatori di talento e dobbiamo essere bravi nel trovare la persona giusta al momento giusto a seconda della situazione. Credo questa possa essere la chiave per vincere le partite, dobbiamo migliorare tanto su questo aspetto cosi come dobbiamo fare qualcosa in più dal punto di vista della difesa. Fatto questo, potremo toglierci grandi soddisfazioni.

Ci aspetta una sfida davvero importante contro Treviso, uno scontro diretto. Sarà una gara molto dura, Treviso è una squadra che ha cambiato molto ma ha dimostrato ottime cose in queste prime giornate. Dovremo essere bravi a lottare contro una squadra molto tosta, farò capire ai miei compagni l’importanza di questo aspetto in vista della sfida di domenica. Il nostro obiettivo stagionale resta la salvezza. Lo scorso anno, dopo le vittorie consecutive, abbiamo fatto l’errore di alzare le aspettative ed abbiamo rischiato tanto. Non dobbiamo commettere lo stesso errore. La gioia più bella vissuta a Napoli è stata la vittoria del Campionato di Serie A2, ma ho splendidi ricordi anche della Coppa Italia e della salvezza ottenuta lo scorso anno. Spero di viverne ancora tante però qui a Napoli.”

Fonte: napolibasket.it