Andrea Cinciarini, parlando sulla “Gazzetta di Reggio”, ha sottolineato come le colpe per le ultime sconfitte in campionato siano da attribuire a chi scende in campo: “”La prima responsabilità è di noi giocatori, siamo noi che dobbiamo mettere sempre la testa giusta, lo staff tecnico non ha responsabilità, tocca a noi dare continuità e cambiare registro”.

Dopo l’importante vittoria contro il Pinar Karsiyaka in BCL, qualcosa potrebbe essere cambiato: “Il nostro gruppo è davvero competitivo ed equilibrato, avevamo bisogno di questa vittoria e l’abbiamo ottenuta giocando con intensità. Di certo è ora di cambiare registro, nel senso che contro Verona abbiamo fatto una partita povera di energia e di voglia. Non siamo quelli là, siamo quelli visti con il Pinar, il problema è che facciamo su e giù, non siamo costanti, e dovremo essere bravi a trovare una linea retta. Questa, magari, potrà essere la gara della svolta. In coppa possiamo giocarcela, il nostro girone si deciderà solo all’ultimo, vogliamo andare avanti in una competizione prestigiosa, ci teniamo noi e ci tiene la società”.

In campionato, invece, “abbiamo buttato un sacco di punti, secondo me, ma non abbiamo giocato come sapevamo, è ora di andare in campo e giocare con il sangue negli occhi, di far sapere a tutti che Reggio vuole andare in alto, non è facile ma lo faremo”.

Fonte: legabasket.it