Il roster di Treviso che affronterà Brindisi nel weekend sarà quello delle ultime settimane, il club trevigiano non dovrebbe infatti riuscire a firmare e tesserare il sostituto (che difficilmente sarà un giocatore europeo) di Derek Cooke Jr entro il prossimo turno di LBA. Queste le parole di Andrea Gracis a La Tribuna di Treviso:

”Quella europea è una strada un po’ difficile da percorrere ­ spiega il diesse ­ ma devo dire che è un periodo in cui nemmeno in Usa le offerte abbondano. Speriamo di arrivare a concretizzare e soprattutto che ne valga la pena: ogni cambiamento deve avere un senso, altrimenti è inutile. Sapevamo che avesse dei limiti, ma contavamo sul fatto che la Nutribullet si esprimesse nelle sue autentiche potenzialità giocando in un certo modo. Fosse accaduto questo i limiti di Derek Cooke sarebbero apparsi meno netti. E in ogni caso non vogliamo trasformarlo in un capro espiatorio”.