Kyle Wiltjer, parlando ai quotidiani locali veneziani, ha parlato della gran vittoria della sua Umana Reyer Venezia contro Prometey in Eurocup, che lascia però rimpianti data la mancata qualificazione degli orogranata ai playoff: “Sì, guardando la classifica ti accorgi che la Reyer è distante solo 3 vittorie addirittura dal quarto posto, le assenze in tante partite hanno sicuramente inciso, con più talento ci saremmo qualificati, non l’abbiamo fatto, ma sappiamo che gli infortuni fanno parte del gioco”.

Contro Reggio Emilia sabato (palla a due alle 20.30, live su DAZN ed Eurosport 2) non sarà una trasferta facile per la Reyer: “In casa è una squadra che gioca con tantissima intensità, un ritmo elevato e tira tanto dal perimetro. Dobbiamo essere bravi a contenere i giocatori di Priftis e render loro la vita dura”.

Wiltjer ha anche fatto un primo bilancio della sua annata orogranata: “Sul piano personale credo che la stagione sia finora buona. È sempre stimolante arrivare in una nuova squadra, conoscere nuove persone. È vero che sono arrivato tardi, a ridosso del campionato, ma mi sono adattato facilmente. Mi sento parte integrante della squadra, anche i tifosi mi hanno accolto molto bene. Come squadra abbiamo avuto alti e bassi, ma vogliamo continuare a lottare per rimanere nell’alta classifica”.

Fonte: legabasket.it