Reggio Emilia cade in Grecia contro l’AEK Atene sul punteggio di 68-59. Ora il destino in BCL della squadra del neo head coach Dragan Sakota è appesa ad un filo, infatti ora si trova ad occupare l’ultima con un bilancio di 2 vittorie e 3 sconfitte. La compagine reggiana sarà ora costretta a vincere nell’ultimo turno del girone (il 21 dicembre al PalaBigi contro la capolista Bonn) per centrare il Play-In (altrimenti sarà certamente eliminata), ma lo farà comunque da terza in classifica, non potendo più raggiungere la seconda posizione. Simile destino anche per la squadra greca, che nonostante il successo ha lo stesso bilancio della squadra italiana, ma potrà ancora raggiungere la seconda posizione nell’ultima gara del raggruppamento, una sfida da dentro fuori, contro il Pinar Karsiyaka (anch’essa con un bilancio di due vittorie e tre sconfitte). Decisivo per il successo dei greci il terrificante parziale di 21-9 arrivato nella quarta frazioen di gioco. Per l’AEK Atene arrivano 16 punti di Akil Mitchell e 15 punti di Kenny Williams, per Reggio Emilia 13 punti di Mikael Hopkins.

QUI le statistiche del match

 

QUESTA la classifica del girone

 

Nell’immagine Akil Mitchell, foto FIBA