Stasera al Palamangano di Scafati, denominato Beta Ricambi Arena per le partite casalinghe dei gialliblù è andata in scena una partita ricca di emozioni ed a senso unico ma con un’atmosfera classica dei derby più sentiti.

A strappare i due punti vittoria è stata la squadra di coach Attilio Caja, che surclassando gli avversari con un sonoro + 35 si aggiudica il derby tirando con il 40% da due, il 53% da tre e 47% dal campo.

GeVi Basket Napoli:

MICHINEAU*: 6 il playmaker azzurro è protagonista di un inizio del match molto caldo. Le sue percentuali al tiro nei primi due quarti sfiorano il 70% ma si perde poi nel prosieguo della partita.

JOHNSON*: 5 ci si aspettava una prestazione diversa, nessuna responsabilità offensiva, tanto meno difensiva.

DAVIS: 5,5 prova a fare quel che può, soprattutto in difesa ma non azzanna la partita come avrebbe potuto e dovuto.

WILLIAMS*: 5 il terminale offensivo e quello più carismatico di Napoli oggi è mancato. Sotto il 45% al tiro e soprattutto poco presente sotto le plances.

HOWARD: 6,5 il folletto azzurro è l’unico che ci mette un po’ d’orgoglio. Decide di caricarsi sulle spalle l’etichetta di terminale offensivo di Napoli della serata, sarà l’unico a terminare il match in doppia cifra.

STEWART: 5,5 sottotono anche questa sera ma ci sono stati degli sprazzi di luce. Un paio di ottime difese sul pacchetto di guardie di Scafati e scelte in attacco lucide ma non sono bastate.

UGLIETTI*: 5 il solito mordente del capitano questa sera non c’è stato. Troppo morbido in difesa, nullo in attacco.

ZERINI*: 5 surclassato dai colleghi pari ruolo scafatesi. La mancanza di fisicità sotto canestro ha scaturito extra possessi mortiferi per la Givova.

ZANOTTI: 5 impalpabile. Come Zerini è mancato di fisicità e presenza.

DELLOSTO: SV

SINAGRA: ne

GRASSI: ne

COACH BUSCAGLIA: 4,5 il piano partita mai rispettato. I suoi ragazzi sono altrove mentalmente. C’è bisogno di cambiare rotta.

Givova Scafati:

LOGAN*: 7 il 40enne gialloblù dopo aver vestito i panni dello spettatore i primi due quarti, è protagonista di una seconda parte de match degno di uno dei migliori marcatori della LBA. Chiuderà con oltre 20 punti.

OKOYE*: 7 sfiora la doppia doppia con punti e rimbalzi, presentissimo nella metà campo difensiva e co-protagonista in attacco nel trio Logan-Pinkins-Okoye.

BUTJANKVOS: 6 giornata d’ufficio per il lituano.

STONE*: 7 il playmaker gialloblù è autore di un ottimo match. Alle sue doti fisiche fanno la differenza in ambedue le metà campo.

PINKINS*: 8 mattatore della partita. Mortifero nella prima parte di gara 50% da due, 100% da 3, 100%TL.

THOMPSON*: 6,5 buona partita la sua, ma la foga agonistica gli gioca un brutto scherzo e si carica subito di falli nella prima parte di gara. Terminerà io panchina per il 5 falli personali.

MIAN: SV

DE LAURENTIIS: ne

ROSSATO: 6 partita d’ordine. Poche cose ma buone.

IMBRÒ: 6,5 lucidità, pulizia nei movimenti e sfere in attacco sempre giuste.

CAIAZZA: SV

TCHINTCHARAULI: ne

COACH CAJA: 7 ennesima prova di maestria del tecnico pavese che conferma quanto di buono è stato fatto dal suo approdo in quel di Scafati. Annullati i terminali offensivi di Napoli, ha richiesto una prova di fisicità ai suoi e presenza sotto e plances.

 

Edoardo Cafasso