Le parole dell’assistente di Reggio Emilia Federico Fucà e del coach di Venezia Walter De Raffaele, dopo il loro scontro in LBA:

FEDERICO FUCA’:

“Vi dico quello che ho detto anche alla squadra, in queste situazioni ci sono due strade: una è quella di disperarsi, dopo una partita del genere, avevamo la possibilità di vincerla ed è un dispiacere. L’altra è vedere questa partita come un punto di partenza, penso che la squadra abbia giocato con grande spirito, con grande voglia e desiderio in tutti i modi per poter portare a casa la partita, dall’altra parte giocavamo con una grande squadra, ha fatto un’eccellente partita e noi siamo stati bravi a rimanere lì ed avevamo la possibilità di vincerla. In questo momento non ci stanno girando a favore, perchè potevamo vincere la partita in più occasioni però ci sono due strade, quella di rammiricarsi o quella di alzare la testa ed andare avanti  in vista di un’altra partita che avremo tra 48 ore, difficilissima contro una delle squadre più importanti della BCL e del campionato tedesco e ci aspetta un’altra partita di sofferenza e grande fatica, bisogna avere la forza di partire da quì, tenendo dentro un po’ di rabbia e poi pensare alla partita di mercoledì. Ci dispiace, avremmo fatto un bel regalo al nostro coach che era a casa a vederla in televisione ed immagino che avrà sofferto quanto noi”.

 

WALTER DE RAFFAELE:

“Innanzitutto vorrei fare un augurio di pronta guarigione a coach Sakota. Detto questo mi verrebbe da fare una battuta: aspettavamo tutti i rigori dopo i due supplementari, vista anche la finale del Mondiale.
E’ stata una bella partita e credo che al termine dei 50 minuti abbiamo meritato perché siamo stati avanti quasi tutta la gara mostrando anche un bel gioco, con sbavature difensive, ma con tanto senso di squadra e condivisione della palla. Credo che i 25 assist siano la dimostrazione di quanto stiamo lavorando nella direzione giusta, crescendo di partita in partita come qualità e coinvolgimento di tanti giocatori, con protagonisti diversi. E’ una vittoria importante, ora cancelliamo perché mercoledì ci aspetta un’altra partita molto difficile in Eurocup. Ripeto: è una strada che stiamo percorrendo nella direzione giusta e dobbiamo continuare a lavorare senza parlare, rimboccandoci le maniche. Complimenti a Reggio Emilia perché ha fatto una grande partita che onestamente poteva vincere, senza rubare niente a nessuno, nei tempi regolamentari e nel supplementare. Sono convinto che riuscirà a tirarsi fuori da questa situazione”.