Bostjan Nachbar, oggi uomo Elpa ed ex giocatore di Treviso dal 2000 al 2002, ha parlato degli adesivi sui campi della LBA in seguito all’infortunio subito ieri da Teodosic:

“Quanti giocatori dovranno farsi male prima che tutti gli adesivi vengano rimossi dai campi da gioco professionistici? La priorità deve essere la salute dei giocatori, si devono prendere in considerazione metodi alternativi per fare pubblicità. I giocatori accetterebbero di aiutare a pubblicizzare gli sponsor del club in altri modi per avere un campo pulito. I club potrebbero preservare le loro entrate, mantenere gli sponsor felici e i loro giocatori in salute. Sfortunatamente, nella maggior parte dei casi la discussione con i giocatori non avviene. Mentre i club/sponsor hanno sicuramente buone intenzioni, la cosa più triste  è che tale adesivo viene poi visto in tutti i video come motivo per l’infortunio dell’atleta. Controproducente”.