Canturinità ai massimi livelli ieri sera nella presentazione ai tifosi del roster 2022/2023 dell’Acqua S.Bernardo Pallacanestro Cantù. Oltre 200 affezionati supporter biancoblù si sono dati appuntamento nella centralissima Piazza Garibaldi per applaudire e spronare coach Meo Sacchetti e i giocatori, in vista del debutto di sabato 1° ottobre a Milano nel derby con l’Urania.

Impeccabile la conduzione dell’evento, affidata ad Alessandra D’Angiò (volto televisivo di Rai Sport) e a Edoardo Ceriani (Responsabile dei servizi sportivi per il quotidiano La Provincia di Como). A fare gli onori di casa il sindaco di Cantù, avvocato Alice Galbiati, che ha sottolineato: «Sarà un’annata decisiva, all’insegna dello slogan #RoadTo24. L’amministrazione sarà vicina alla società, sugli spalti per tifare e negli uffici per realizzare la nuova arena. Sarà un percorso difficile, ma lavoriamo con il supporto di tanti, anche di Regione Lombardia e delle istituzioni».

La parola è poi passata al Presidente di Pallacanestro CantùRoberto Allievi, che ha garantito: «Massimo impegno e passione per raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati». Poi è intervenuto il Presidente di Tutti Insieme CantùAngelo Passeri, che ha voluto rimarcare: «L’importanza del modello organizzativo e gestionale con cui opera il nostro Club, un modello virtuoso di società diffusa unico nel suo genere». A seguire una gradita sorpresa con la presentazione della nuova mascotte, il cui nome verrà scelto proprio dai tifosi con un contest sui social di Pallacanestro Cantù al via in questi giorni.

La serata è entrata nel vivo con la passerella dei giocatori, che a uno a uno sono saliti sul palco per rispondere alle domande di D’Angiò e Ceriani. A scaldare il pubblico ci hanno pensato coach Sacchetti, il Direttore Sportivo Fabrizio Frates e il General Manager Alessandro Santoro.

Al termine della serata, organizzata grazie al supporto di Acqua S.BernardoBCC Cantù e Lillà Fiori ed Eventi, i due presentatori sono stati omaggiati con le nuove divise ufficiali da gara, realizzate dallo sponsor tecnico Bitre.

Da segnalare la massiccia presenza degli Eagles Cantù con striscioni, cori, bandiere e una torciata finale che ha letteralmente infiammato Piazza Garibaldi.

 

Fonte: pallacanestrocantù.it