Prima di Coach Pozzecco ha preso la parola Gigi Datome, capodelegazione della Nazionale Maschile: “Porto il saluto del presidente Petrucci che non è potuto essere qui oggi. Qui a Trento ormai siamo di casa, ringrazio l’Aquila Basket, l’APT e il Comune per la solita splendida accoglienza. Non è facile preparare una manifestazione importante come il preolimpico in così poco tempo ma siamo un gruppo che lavora insieme da qualche anno e ripartiamo dal nostro entusiasmo. Domani ci aspetta un palazzetto pieno e un avversario forte, come sempre sarà una festa”.

 

E’ motivo di orgoglio essere capitano della Nazionale – ha spiegato Nik Melli – ma anche un piacere. Questo è un gruppo che lavora insieme da tre anni, ci conosciamo tutti, sono molto contento della qualità del gruppo che abbiamo creato stagione dopo stagione”.

 

Il presidente dell’Aquila Basket Luigi Longhi ha ricordato i dieci anni della Trentino Basket Cup: “Una manifestazione che ha seguito la mia Presidenza all’Aquila Basket: è un grande orgoglio ospitare quest’anno la decima edizione, con la speranza che ce ne siano ancora tante altre. Mi auguro che questo ritiro sia di buon auspicio per una manifestazione importante come il preolimpico. La Nazionale è di tutti ed è un traino per tutto il movimento, faccio il più sentito ‘in bocca al lupo’ al Presidente Petrucci e alla squadra. Sappiamo che in Portorico non sarà facile ma speriamo di poter esultare e festeggiare insieme a loro”.

 

Gli onori di casa li ha fatti Ermanno Villotti, vice presidente della “Banca per il Trentino Alto Adige”: “Siamo lieti di ospitare questa presentazione nel nostro Palazzo Benvenuti, spero sia un auspicio per coloro che lavorano nel mondo della pallacanestro”.

 

E’ intervenuto anche Salvatore Panetta, Assessore allo Sport del Comune di Trento. “Oggi per Trento è un giorno di festa, dal momento che si festeggia San Vigilio e sarà una festa anche la partita di domani contro la Georgia. Trento è una città che ama lo sport e ospitare la Nazionale è per noi sempre un orgoglio. Abbiamo rinnovato il palazzetto per ospitare al meglio gli Azzurri a cui faccio l’in bocca al lupo per il preolimpico. Vedere dei campioni così attaccati alla maglia della Nazionale è sempre una bella emozione”.

 

Ha preso la parola infine Matteo Agnolin, direttore dell’APT di Trento. “Come Azienda del Turismo è un enorme piacere ospitare la decima edizione della Trentino Basket Cup, per noi è un’occasione importante per far conoscere la nostra città. Grazie all’Aquila Basket Trento per l’organizzazione, il connubio tra la nostre città e il basket è ogni anno sempre più forte”.

 

Il match contro Shengelia e Mamukelashvili apre il secondo periodo della preparazione ai Pre Olimpico (2/7) che vedrà l’Italia volare a Madrid il 24 giugno per giocare contro la Spagna di Sergio Scariolo il 25 e poi volare alla volta di Miami il 26 giugno. Sabato 29 giugno il trasferimento a San Juan. Esordio contro il Bahrain il 2 luglio.

 

Il soggiorno in Trentino si chiuderà quindi domani alla “Il T Quotidiano Arena” alle 19.00 con la decima edizione della “Trentino Basket Cup” e la sfida alla Georgia. Inizio previsto per le 19.00 con diretta su Sky Sport.

 

Fonte: FIP

Foto credit: Italbasket