La difesa dei Lakers fa la differenza contro gli Hawks, male Gallinari

Dodicesima vittoria su 14 gare disputate lontano dallo Staples Center per i Lakers che anche in Georgia, in casa degli Hawks, trovano un successo più che meritato, trascinati dai 25 punti di Anthony Davis con il suo 10/14 al tiro e dai 21 con 7 rimbalzi e 9 assist di LeBron James. Il #23 dei Lakers è autore della tripla che, a meno di 70 secondi dalla fine, regala il definitivo allungo ai giallo-viola portandosi sul +4 e gestendo in questo modo senza affanni il vantaggio fino al termine. Merito soprattutto della capacità difensiva della formazione di Frank Vogel. I campioni in carica infatti concedono meno di 100 punti per l’ottava volta in questa stagione, raccogliendo l’ottavo successo e allungando a 31 la striscia di vittorie quando la difesa si mantiene sotto la tripla cifra gli avversari.

HIGHLIGHTS

Ad Atlanta non basta un ispirato Trae Young, autore della tripla che aveva riportato a contatto gli Hawks sul 98-97 nel finale in un match per lui da 25 punti e ben 16 assist. Gli Hawks hanno anche 22 punti da John Collins e 16 con 13 rimbalzi dal loro centro Clint Capela. Prestazione opaca al tiro per il nostro Danilo Gallinari, che prova in tutti i modi a incidere nei 19 minuti che gli vengono concessi in uscita dalla panchina. L’azzurro tira 2/10 dal campo chiudendo così con 6 punti a referto a cui aggiunge 2 assist a fronte di 3 palle perse e un -8 di plus/minus.

Giuseppe Malaguti