Il terzo doppio turno settimanale di EuroLeague riporta l’Olimpia in trasferta, a Belgrado, dove è già stata vincendo contro il Partizan nel mese di ottobre. Allora, aveva in campo sia Shavon Shields che Kevin Pangos e ambedue furono decisivi. Purtroppo, all’ex Pionir, la storica arena di Belgrado adesso intitolata al Professor Asa Nikolic, nessuno dei due sarà presente per i noti infortuni. Anche Gigi Datome resta indisponibile. Ovviamente, l’Olimpia è partita per la Serbia con il morale basso, dopo la sconfitta subita con il Maccabi, subendo com’era successo ad Atene una rimonta da un vantaggio che aveva toccato la doppia cifra nel terzo periodo. Inoltre, la Stella Rossa vive un periodo di grande esaltazione: è imbattuta da quando ha cambiato allenatore, in casa è 5-1 in generale e ha mostrato una diabolica capacità di vincere i finali in volata. Cinque delle sei vittorie della sua striscia attuale sono maturate con scarti mai superiori ai quattro punti (unica eccezione, la gara interna contro la Virtus in cui comunque era stata sotto in modo consistente nel primo tempo). L’asse portante è formato da Luca Vildoza e Namanja Nedovic e la loro creatività, ma la squadra sta mostrando solidità in difesa, carattere e ha tanta vesartilità.

NOTE – Stella Rossa Belgrado-EA7 Emporio Armani Milano si gioca giovedì 15 dicembre alle 19:00 con diretta su Sky Sport e Eleven.

GLI ARBITRI – Dani Hierrezuelo (Spagna), Saulius Racys (Svezia), Sergio Silva (Portogallo).

COACH ETTORE MESSINA – “Il nostro obiettivo è giocare la miglior partita possibile, dopo una serie negativa che ci imbarazza anche se ci sono mille ragioni per spiegarla. Riusciamo sempre a costruire buoni vantaggi, ma non siamo poi in grado di sostenerli nell’ultimo quarto. A Belgrado l’obiettivo è migliorare proprio nella gestione dell’ultimo quarto, sapendo che non sarà facile contro una squadra in grande forma, ben organizzata da Coach Ivanovic e in un ambiente che come al solito sarà molto caldo”.

LA STELLA ROSSA – Dopo aver ingaggiato il veterano Dusko Ivanovic – è sesto di tutti i tempi per entrambe le partite allenate e vinte -, la Stella Rossa non ha più perso una partita. Ci sono altri motivi ovviamente: Nemanja Nedovic è tornato da un infortunio subito a inizio stagione e la squadra ha aggiunto Luca Vildoza al mix. Tuttavia, la Stella Rossa sta cavalcando una striscia impressionante di sei partite vinte. Nemanja Nedovic, che la scorsa settimana ha segnato la tripla della vittoria contro il Partizan, è il primo realizzatore di squadra con 13.2 punti a partita e 2.8 assist. Il suo partner, Luca Vildoza, ha una media di 13.0 punti e 4,2 assist a partita e sta tirando con il 44.3% da tre. La rotazione delle guardie è profonda a completata dai veterani Stefan Markovic e Branko Lazic, mentre Nikola Ivanovic è attualmente infortunato. L’ala piccola titolare normalmente è Ognjen Dobric (8.9 punti a partita), mancino versatile che può giocare anche come guardia tiratrice di stazza. Nel ruolo di ala piccola, coach Ivanovic può utilizzare anche John Holland e Stefan Lazarevic. Benjamin Bentil finora è stato l’unico giocatore a partire in quintetto in ogni partita. Ha una media di 11.5 punti e 4.8 rimbalzi a partita e sta convertendo il 37.5% dei suoi tiri da tre. A volte, può anche spostare a giocare da 5 per fare spazio a Luka Mitrovic, che ha una media di 7.9 punti a partita e tira con il 67.4% da due punti (ma ha saltato l’ultima partita, contro lo Zalgiris, per un problema ad un occhio rimediato nel turno precedente di Lega Adriatica), Hassan Martin (5.8 punti a partita, 61.1% da due) dentro l’area supporta anche Filip Petrusev (7.0 punti, 4.3 rimbalzi, 63.6% da due, 45.5% da tre), Ognjen Kuzmic e Miroslav Radulijca.

I PRECEDENTI VS. STELLA ROSSA – Nel 1972 il Simmenthal sconfisse proprio la Stella Rossa nella finale di Coppa delle Coppe 74-70 (23 punti di Arthur Kenney, virtuale MVP della competizione), disputatasi a Salonicco. Le due squadre si erano affrontate anche nel gironcino dei quarti con due gare a senso unico per la squadra di casa. Le due squadre si incontrarono anche nella Coppa dei Campioni del 1973, altre due vittorie del Simmenthal. Nel 1984/85 l’Olimpia eliminò la Stella Rossa nella semifinale di Coppa Korac imponendosi anche a Belgrado, 100-99, per poi vincere la coppa contro Varese in finale. Due incontri e due vittorie anche nella Korac 1988/89. In EuroLeague, la Stella Rossa ha vinto sei confronti di fila, nelle stagioni 2016/17, 2017/18, 2019/20 (solo una gara) e la partita di Milano della stagione 2020/21. L’Olimpia ha interrotto la striscia negativa vincendo a Belgrado nel match di ritorno della stagione 2020/21 e poi le successive due partite, lo scorso anno: 79-62 a Milano con 18 points di Shavon Shields e 63-57 a Belgrado quando Malcolm Delaney segnò 18 punti. 11-7 quindi il bilancio All-time a favore di Milano.

LA STELLA ROSSA CONNECTION – Nemanja Nedovic ha giocato 32 partite con 307 punti segnati con la maglia dell’Olimpia in due stagioni di EuroLeague. Durante la sua permanenza a Milano, l’Olimpia ha vinto una Supercoppa. Ben Bentil ha trascorso l’ultima stagione a Milano, vincendo la Coppa Italia e il campionato italiano. In EuroLeague ha disputato 23 partite con 129 punti e 56 rimbalzi. Miroslav Raduljica ha giocato a Milano la stagione 2016/17 vincendo una Supercoppa e una Coppa Italia. In EuroLeague ha giocato 29 partite con 234 punti e 93 rimbalzi. Billy Baron ha trascorso due stagioni a Belgrado giocando per la Stella Rossa e vincendo una volta la Lega Adriatica. Ha anche esordito in EuroLeague durante la stagione 2018/19, segnando 301 punti in 26 partite. Stefan Markovic ha giocato a Bologna con Pippo Ricci tra il 2019 e il 2021. Luca Vildoza ha giocato a Vitoria con Shavon Shields e con Johannes Voigtmann.

GAME NOTES – Billy Baron ha superato i 1.000 segnati in carriera in EuroLeague nella gara giocata contro il Maccabi. Baron sta tirando con il 47.1% da tre. Brandon Davies è a 18 punti di distanza dai 2.000 in carriera. Nicolò Melli è partito in quintetto in tutte le 13 partite dell’Olimpia.

DEVON HALL
KYLE HINES
NICOLO’ MELLI
Fonte: olimpiamilano.com