Come riporta Spicchi d’Arancia, Udine è in trattativa con Alessandro Gentile (SportLab Network) per rinforzare l’organico dopo un avvio
di stagione sotto le aspettative (8 vinte-4 perse) che vede i friulani al quarto posto del Girone Rosso a dispetto del budget probabilmente più elevato del campionato. L’ex nazionale ha recuperato dall’incidente domestico subito quest’estate in Spagna ed è pronto a tornare in campo oltre sette mesi dopo l’ultimo match ufficiale con Brindisi (12g, 11.8ppg, 5.2rpg, 2.7apg nel 2021-22). Probabile che a fargli spazio sia Fabio Mian (10g, 5.0ppg, 2.4rpg, 1.4apg con il 20% da 3) il cui rendimento è stato ben al di sotto delle aspettative; diversi comunque gli elementi monitorati con Marco Cusin in prima fila, ma anche Mussini e Palumbo sotto osservazione speciale. JuVi Cremona è sul mercato alla ricerca di un sostituto per Brayon Blake (9g, 18.6ppg, 5.8rpg, 1.3apg): gli accertamenti dopo l’infortunio di Latina hanno sancito la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro e la fine anticipata della stagione per lo statunitense. Il sostituto, che dovrà essere comunitario
già vistato, potrà essere utilizzato dal 22 dicembre avendo il club usando il jolly suppletivo dell’andata per Fanti. Ancora da verificare il ruolo da ricercare con in crescita le opzioni per un lungo sebbene al momento non ci siano indicazioni circa una possibile uscita per Antonio Iannuzzi che Mantova, dove aveva giocato la scorsa stagione, aveva sondato senza però affondare il colpo. Ravenna, in striscia negativa da sei turni, è attiva sul mercato dei centri alla ricerca di un sostituto per Wendell Lewis (11g, 15.4ppg, 7.8rpg, 1.1apg): il 33enne statunitense aveva bene iniziato la stagione, ma nelle ultime tre partite ha convinto meno con 11.3ppg e 6.0rpg uniti al 46.9% dal campo che hanno
indotto la dirigenza a valutare alternative. Avendo i romagnoli già speso entrambi i visti potranno scegliere solo un atleta comunitario o uno già vistato con la seconda casistica al momento senza opzioni praticabili. Cento, alla ricerca di un sostituto di Zampini, è vicina a chiudere l’accordo per rilevare da Trieste il playmaker Stefano Bossi che nelle due precedenti stagioni si era distinto in A2 con l’Urania Milano. La scelta del regista giuliano è risultata quasi forzata visto che Scafati al momento non intende liberare Diego Monaldi e la Benedetto XIV ha escluso dalla lista dei candidati sia l’udinese Federico Mussini sia il fiorentino Franko Bushati che già fu in forza al club nel 2006-07.