Parlando a Serena Spinazzi Lucchesi sul “Corriere del Veneto – Venezia”, il presidente dell’Umana Reyer Federico Casarin ha parlato dell’ultima sfida di campionato che vede impegnata la sua squadra nel derby contro la NutriBullet Treviso: “Chiudiamo con il derby, una partita che ha sempre un grande fascino. Il derby è sempre bello da giocare, è uno spettacolo da vivere. E poi in questo caso ha tante sfaccettature: vogliamo chiudere nel migliore dei modi in vista dei playoff. Per noi, poi, c’è il desiderio di conquistare il quarto posto”.

Casarin fa poi un primo commento sul cammino sinora della Reyer: “Non è ancora tempo di bilanci ma è stata una stagione caratterizzata da tanti up and down, proprio come tante nostre partite. Abbiamo avuto alti e bassi, ma la squadra ha sempre lavorato con grande serietà e professionalità. È chiaro che il cambio di panchina ci ha permesso di ottenere certi risultati. Così è cresciuta la fiducia e, in alcuni frangenti, abbiamo anche avuto la fortuna dalla nostra parte”.

Venezia sta poggiando le basi sulla nuova stagione, che potrebbe venire dalla conferma di coach Spahija: “Non ne stiamo ancora parlando, perché siamo focalizzati su questo particolare momento della stagione. Ma in questi mesi abbiamo avuto modo di approfondire la conoscenza reciproca e di riconoscere il valore di ciò che sta facendo. Per cui siamo inclini a voler continuare il rapporto. Il desiderio c’è, cercheremo di far combaciare le nostre idee con quelle del coach per avviare un percorso. Ma ora siamo concentrati su Treviso e poi sui playoff: vogliamo farci trovare pronti”.

Fonte: legabasket.it