A tre mesi di distanza tornano le FIBA World Cup 2023 Qualifiers, che decreteranno quali saranno le squadre che si andranno a giocare il Mondiale che si terrà tra Indonesia, Giappone Filippine. Andiamo a vedere ora qual è la situazione del girone, dopo le prime due sfide che si erano giocate ad agosto pochi giorni prima di Eurobasket 2022.

L’Italia di Gianmarco Pozzecco ha iniziato questa seconda fase con il successo a Riga contro l’Ucraina, per poi vincere in casa contro la Georgia, in quella gara che ricordiamo per l’infortunio di Danilo Gallinari che ha compromesso la sua partecipazione all’Europeo. Con questi due successi gli azzurri hanno messo in discesa la qualificazione, ma c’è ancora uno step da compiere e soprattutto la partita di lunedì con la Georgia, ci darà indicazioni più chiare sul futuro degli azzurri.

La Spagna di Sergio Scariolo è anch’essa ben indirizzata verso il Mondiale ed un eventuale successo contro gli azzurri nella gara di venerdì potrebbe fortemente avvicinarla alla kermesse del 2023. Nella scorsa finestra ha trovato due convincenti successi, in Olanda contro la compagine di Maurizio Buscaglia e contro l’Islanda in casa. A differenza di quelle due sfide non ci saranno i giocatori NBA e quelli Eurolega, ma la formazione ha comunque tante armi nel suo arsenale e dunque vorrà centrare la qualificazione già in questa finestra.

Un passo sotto a queste due squadre abbiamo l’Islanda che cercherà di raggiungere un risultato straordinario come la qualificazione Mondiale. Rispetto agli azzurri ed agli iberici, parte fortemente in svantaggio avendo gli scontri diretti a sfavore con la compagine di Pozzecco e subito un -20 nella prima sfida con la Spagna. Nonostante questo rappresenta comunque l’insidia principale nel percorso degli azzurri verso il Mondiale. In questa finestra avrà una gara chiave con la Georgia questo venerdì, che potrebbe già dar segnali su quale potrebbe essere la terza forza del girone.

A tallonare la squadra islandese in classifica c’è la Georgia che è alla ricerca di successi in questa finestra per continuare a sognare la qualificazione al Mondiale 2023. Il team georgiano giocherà due sfide che diranno molto sul loro cammino in questa seconda fase, la prima venerdì con l’Islanda e lunedì invece contro l’Italia, con due ko che potrebbero decretare la definitiva eliminazione della Georgia.

 

L’Ucraina invece difficilmente troverà ulteriori gioie come quelle provate ad Eurobasket 2022, la squadra si trova in fondo alla classifica e con appena un successo ed a meno di una rimonta sensazionale difficilmente la vedremo al Mondiale. Come se non bastasse sono arrivati due ko nella scorsa finestra ed ora servirà trovare un percorso perfetto e senza intoppi per centrare un’insperata qualificazione.

 

Il fanalino di coda di questo gruppo è l’Olanda di Maurizio Buscaglia, ormai quasi del tutto eliminata dalla competizione. Nessun successo all’attivo nelle due fasi, quattro ko nella prima e due al debutto nella seconda ed una squadra che non sembra avere ne il talento né tantomeno l’attitudine per riuscire a compiere una vera e propria impresa non perdendo più sfide nella competizione.

 

Dunque non ci resta che attendere per capire quali potranno essere le sorprese che questo girone saprà riservarci e quali potrebbero essere le qualificate, con Spagna ed Italia che sperano già di staccare il pass per il Mondiale 2023 già in questa seconda finestra delle FIBA World Cup 2023 Qualifiers.

QUESTA la classifica del girone

 

Valerio Laurenti