Capolavoro dell’Estra Pistoia che con una prestazione praticamente perfetta annichilisce Trento con il risultato finale di 80 a 105 e vola ai PlayOff con un turno d’anticipo. Si può definire veramente capolavoro quello che coach Brienza insieme al suo staff formato da Luca Angella e Tommaso Della Rosa sono riusciti a compiere con una squadra che ad inizio stagione davano per possibile retrocessa.

LA PARTITA 

Inizio partita un po’ contratto per i bianco-rossi che si ritrovano anche sotto di 6 lunghezze, ma un parziale di 0-12 firmato Willis-Moore cambia l’inerzia della gara e chiudono avanti il primo periodo sul 20-24. Nella seconda frazione il team  di coach Brienza ha preso il largo, scavando un solco che sembrava indirizzare la gara in favore degli ospiti. All’intervallo lungo il punteggio recita 42-55 per Pistoia. Al rientro dagli spogliatoi Forray e compagni ricuciono lo strappo fino al -5 ma ancora una volta lo strapotere fisico di Varnado e le giocate di un solidissimo Del Chiaro insieme ad Ogbeide ricacciano indietro i padroni di casa sul 68-76. L’ultimo quarto è solo a tinte bianco-rosse: un parziale devastante di 12-29 fa volare i pistoiesi anche sul +25 ribaltando, inoltre, la differenza canestri dell’andata. Negli ultimi minuti coach Brienza ha dato spazio anche al giovane Metsla che è andato a segno anche con due punti, chiudendo con un doppio festeggiamento la serata. Il risultato finale è eloquente: vittoria dei toscani per 105 ad 80 e qualificazione ai playoff raggiunta con un turno d’anticipo. Pistoia non smette di stupire. Chapeau.

Qui le statistiche del match


TOP TRENTO 

D. ALVITI: L’unico insieme a Biligha a provarci in una serata difficile ma purtroppo a nulla sono valsi i 14 punti dell’esterno ex Milano.  VOTO 7

P. BILIGHA: 19 punti, 2 rimbalzi in 24 minuti. Una delle migliori prestazioni in maglia Trento per il centro della nazionale. Lui insieme ad Alviti tengono a galla i loro compagni, ma nell’ultimo quarto vanno in difficoltà pure loro e per i trentini è notte fonda. VOTO: 7.5

FLOP TRENTO

D. COOKE: Buono impatto a rimbalzo ma fatica tremendamente a contenere l’esplosività e l’esuberanza di un giocatore solido come Ogbeide. La sensazione è che rispetto a Biligha sia veramente due giri indietro in difesa ed in attacco. VOTO: 4.5


TOP PISTOIA 

P. WILLIS: Una delle migliori prove in stagione per l’esterno americano di Pistoia che non solo è stato precisissimo dal campo ma ha anche dato una grande mano a rimbalzo (6 carambole). Fa a fette la difesa bianco-nera e trascina Pistoia alla post-season. VOTO: 8

C. MOORE: Croce e delizia fino a ieri, oggi è stato metronomo e realizzatore per una squadra in missione. Nel pomeriggio più importante Charlie Moore segue le orme di un altro Moore che una decina di anni fa ha reso grande Pistoia. Da Moore a Moore, Pistoia è grande con questa coincidenza.  VOTO: 9

 

LE PAGELLE: 

TRENTO: Ellis 5.5, Hubb 5.5, Alviti 7, Conti ng, Forray 5.5, Cooke 4.5, Biligha 7.5, Mooney 5, Baldwin 6, Diarra NE. Coach Galbiati 5

PISTOIA: Willis 8, Della Rosa 7.5, Moore 9, Metsla 6, Saccaggi 6, Del Chiaro 6.5, Varnado 7.5, Wheatle 7, Hawkins 6.5, Ogbeide 8. Coach Brienza 9

 

Chiara Morbio

 

Foto credit Ciamillo Castoria

Nell’immagine l’abbraccio di coach Brienza con il suo staff