Nella foto Giannis Antetokounmpo e Ben Simmons

Brooklyn Nets

Settimana alquanto difficile per i Brooklin Nets che vedono prima di tutto l’esonero si Steve Nash e poi anche un problema sociale riguardo Kyrie Irving. Dopo un’estate in cui Durant aveva detto che sarebbe rimasto a Brooklyn solo se avessero cacciato il coach, i Nets hanno cominciato male la stagione che ne hanno fatto subito una delle peggior squadre Nba. Alla fine, dopo la passata stagione un po’ travagliata e quest’inizio non troppo bene, si è giunti alla risoluzione del contratto. Al suo posto pare sia stato scelto Ime Udoka, che è ancora sotto contratto con i Celtics dato che era stato esonerato per lo scandalo avuto con una addetta ai lavori nella franchigia. Insomma nelle prossime ore vedremo se verrà ufficializzato !

Passando al caso Kyrie Irving, il motivo della sua sospensione è stato principalmente un link messo sulla sua pagina Twitter che indirizzava ad un film antisemita. Oltre alla sospensione per cinque partite, anche Nike ha deciso di sospendere la collaborazione con il giocatore, annullando così il lancio delle nuove Kyrie 8. Al momento non si sa che provvedimenti adotterà la franchigia, ma dai rumors oltreoceano pare si attendono una serie di azioni sociali e personali che Irving dovrà compiere.

Milwaukee Bucks

Continua la striscia super positiva dei Bucks che al momento sembrano inarrestabili anche giocando senza Giannis Antetokounmpo; al momento sono l’unica squadra imbattuta di tutta la lega con ben nove vittorie e zero sconfitte. Squadra che gioca molto bene, creano sempre occasioni e buone spaziature; anche in difesa non sono da meno sempre aggressivi e senza cali drastici di concentrazione. Insomma anche quest’anno puntano alla vittoria del titolo e le premesse sono buone anche grazie al contributo di un Giannis in grandissima forma che vuole sicuramente quel premio di MVP.

Russel Westbrook

Il caso Russel Westbrook sembra per ora essere risolto. Dopo le prime partite molto deludenti non solo da parte sua ma anche della franchigia giallo-viola, sembra essersi ritrovato ma in altra posizione. Fin dalle prime partite veniva inserito nel quintetto titolare ma producendo davvero poco mentre ora sembra essere un vero e proprio sesto uomo: di fatti parte dalla panchina ma pare che ora abbia trovato una certa serenità producendo anche bene a livelli realizzativi. Tutti i tifosi ora sperano che sia veramente l’inizio di un nuovo inizio anzi un vero inizio nella squadra e che possa contribuire sempre di più nel benessere della franchigia.

Paolo Banchero e Orlando Magic

Paolo Banchero è assolutamente uno dei protagonisti indiscussi di queste prime partite. Semplicemente nessuno come lui fino ad oggi: neanche i grandi come Lebron, Doncic hanno fatto meglio di in un avvio stagione da rookie. Inizio da incoronare e in cima alle classifiche per il rookie of the year; da sottolineare anche l’ultima prova da 33 punti!! Non bene invece gli Orlando Magic che si possono contare su di lui ma nel complesso prestazioni non troppo buone: solo 2 vittorie e 8 sconfitte che portano la franchigia all’ultimo posto della Eastern Conference.

Recap e highlights di tutte le partite qui .

Altro info Nba qui .

Qui le classifiche.

Pietro Masci

Foto Nba