Alla Ulker Sports Arena si è giocata Fenerbache-Monaco, partita che ha segnato l’esordio in panchina di Saras Jasikevicius per la squadra turca. Due vittorie di differenza tra le due squadre, con i Monegaschi che occupano la quarta piazza in solitaria con il record di 8-5, mentre i Turchi stanno attraversando un periodo di crisi, culminato con la sconfitta nel campionato turco subita nel derby con l’Efes. Il risultato finale ha però arriso al neo coach, con il Fenerbache che ha vinto 86-74 mantenendo così perfetto il suo record casalingo,  6-0. Il Monaco viene invece raggiunto in classifica dal trio composto da Partizan, Baskonia e Maccabi e rimane a due vittorie dal terzo posto, occupato dalla Virtus.

CRONACA

Il primo canestro è di Montejunas su assist di Tarpey, a cui risponde Wilbekin. Quarto che scorre sui binari dell’equilibrio, con entrambe le squadre che si scambiano canestri, dopo 5′ il punteggio è quindi 15-12 per i padroni di casa. Partita che sale di fisicità ed intensità difensiva, con molti errori da entrambe le parti. Finalmente Diallo “stappa” il canestro dalla lunetta e negli ultimi due minuti entrambe le squadre segnano appoggi facili, con il quarto che finisce 24-21.

Il secondo periodo è un one man show, con Mike James che ne segna 11 di pura furia agonistica. Dall’altra parte sono però Wilbekin e Hayes-Davis che scavano il solco, anche perchè i Monegaschi sparano a salve da tre. Sanli dalla linea della carità fa +10 per i suoi colori ma il Monaco ritrova coralità offensiva e piazza un parziale di 15 a 6 che porta alla pausa lunga le due squadre sul punteggio di 46-45.

Terzo quarto che inizia con un 5-0 dei padroni di casa, con Hyes-Davies che continua da dove aveva lasciato nel secondo tempo, un paio di canestri di James e Walker riportano sotto il Monaco in un terzo quarto a punteggi bassi. Negli ultimi 5′ però il Fener riesce a spezzare l’equilibrio con un parziale di 14-5 con un improvvisa fiammata di un Motley, stranamente poco protagonista fino ad ora, che fissa il tutto sul 68-57.

L’ultimo quarto inizia con una pausa per via di un duro colpo subito da Diallo al volto. Il ritmo si alza improvvisamente con un paio di palle perse del Fener che valgono un 4-0 di Okobo e che portano il punteggio sul 71-63. Monaco che rimane in partita grazie al proprio atletismo sotto le plance, ma Scottie Wilbekin e un paio di errori di Montejunas chiudono virtualmente la partita. Il punteggio finale è 86-74.

QUI il risultato e le statistiche

In FOTO Nigel Hayes-Davies (Basketinside)

 

Riccardo Pirrò