La Virtus completa la sua grandissima settimana. Dopo il doppio successo in Europa, la Segafredo cala il tris e lo fa su un campo difficile come quello di Brescia: 89-78 per le V Nere. Non era assolutamente un risultato scontato per gli uomini di Scariolo, soprattutto alla luce dei tanti impegni ravvicinati. Con Cordinier lasciato ai box per le precarie condizioni fisiche e priva di Ojeleye e Mickey, la Segafredo ha superato le difficoltà con personalità. Dopo un ottimo primo tempo con il +20 toccato, Brescia è emersa nella ripresa e ha ricucito fino al -7.
Per la Virtus ci sono 14 punti di Weems, 13 di Jaiteh, 13 di Shengelia e 10 di Mannion.
Per Brescia arrivano 17 da Massinburg, 15 da Della Valle, 14 da Cobbins e 11 da Cournooh.

La cronaca

In avvio è la Virtus a mettere il naso davanti, ma Brescia riesce comunque a tenere l’urto dei bianconeri. A Mannion risponde Della Valle. Il primo quarto si chiude 25-19 in favore dei felsinei. Gli equilibri si scardinano sin dalle prime battute del secondo periodo. La Virtus fa la voce grossa e piazza un parziale che la porta sulla doppia cifra di vantaggio: 31-21. Brescia prova a ricucire, ma la Segafredo proprio non ne vuole sapere e addirittura allunga sul +20 con i canestri di Belinelli, Weems e Jaiteh. All’intervallo si va sul 49-32 con il cesto allo scadere di Cournooh.
Ad inizio terzo quarto, la Virtus prova ad allungare definitivamente. Ma sul più da un lato emerge, dall’altro si arena la V Nera. I padroni di casa sono bravi a ricucire fino a chiudere un parziale di 26-18: 67-58.
Ed il parziale prosegue anche ad inizio quarto periodo con un 5-0 immediato. Poi però quando l’inerzia sembrava cambiata sale in cattedra Shengelia. In un periodo fatto di tira e molla poi trionfa la Virtus 89-77.

QUI le statistiche del match

 

Il tabellino:

BRESCIA: Massinburg 17, Della Valle 15, Cobbins 14, Cournooh 11, Nikolic 6, Akele 5, Gabriel 5, Burns 3, Odiase 2, Taylor 2, Laquintana, Ghidini ne. All. Magro

VIRTUS: Weems 14, Jaiteh 13, Shengelia 13, Mannion 10, Lundberg 9, Bako 7, Belinelli 7, Teodosic 7, Camara 6, Hackett 3, Martini, Pajola. All. Scariolo

Eugenio Petrillo

Nell’immagine Tornike Shengelia, foto Ciamillo-Castoria