Al Palasport Lino Ordini è andata in scena una partita vivace, ricca di emozioni ed importantissima per il cammino delle due squadre che erano in campo. Da un lato Varese che non voleva perdere il treno delle prime 8 della classe, dall’altra Napoli che dopo l’exploit contro Milano aveva intenzione di continuare a viaggiare sull’onda dell’entusiasmo.

Il match si è concluso con la vittoria da parte dei ragazzi di coach Brase che strapazzano Napoli. Chiudono la gara tirando con il 59% da due, il 40% da tre ed il 50% dal campo.

Pallacanestro Varese:

WOLDETENSAE: 5,5 non la solita partita da parte della guardia italiana. Nonostante abbia giocato metà della gara, sarà una prestazione che non rimarrà negli annali. Opaco.

ROSS*: 6,5 terminale offensivo dei suoi ma non disprezza smistare assist ai suoi compagni.

BROWN*: 6 partita di sostanza la sua. Non è preciso questa sera al tiro ma nel quarto quarto suggella la vittoria per i suoi con 4 punti.

DE NICOLAO: 6,5 quando chiamato in causa non stecca mai. Ordine, pazienza e concretezza in campo quando c’è lui in cabina di regia.

LIBRIZZI: ne

REYES: 6,5 manca ancora del ritmo partita dopo l’infortunio ma le doti tecniche non si discutono. Sfiora la doppia doppia. Arma letale per coach Brase.

JOHNSON*:6,5 con il 75% da due, lo scarso 20% da tre ma con una voglia tremenda di attaccare il canestro ed essere presente sotto le plances, è autore di un’ottima partita.

CARUSO: 6,5 il giovane napoletano è vivace, presente e non si tira indietro negli sconti con Williams, Davis e Zerini. Sempre al posto giusto nel momento giusto. Futuro roseo.

OWENS*: 7 doppia doppia punti e rimbalzi. È sempre sopra l’anello arancio. Monumentale.

FERRERO: sv

VIRGINO: sv

COACH BRASE: 7 ulteriore conferma ci come il nativo di Tucson sia molto preparato a leggere le partite ma soprattutto gli avversari. Oramai i suoi giocatori vanno con il pilota automatico.

Gevi Napoli:

MICHINEAU*: 6 un inizio partita come sempre sfavillante per poi affievolirsi. Raggiunge la doppia cifra ma è tutto inutile.

HOWARD*: 7 l’unico dei suoi che non molla mai. Dotato di una sensibilità di polpastrelli fuori dal comune. I suoi lay-up ricordano quelle di Navarro. Chiuderà con 23 punti.

YOUNG: 5,5 l’esordio non è dei migliori. Dovrà entrare nei meccanismi della squadra al più presto ma si sono notare le sue spiccate doti offensive.

WILLIAMS*: 6,5 doppia doppia 16 punti e 12 rimbalzi. Il centro napoletano si fa sentire in campo ma è l’unico con Howard e Michineau a tentare di rimanere in partita. Tutto invano.

DAVIS*: 5 totalmente assente. Non incide ed non da alcun tipo di aiuto e supporto ai suoi.  Mai entrato in partita.

UGLIETTI: 5,5 non è stata la solita prestazione del capitano. Seppur giocando 3 dei 4 quarti di gara, sparacchia dai tre punti e non incide quanto dovrebbe in difesa. Rimandato.

ZERINI: 4,5 viene dominato sotto le plances, catturerà 1 solo rimbalzo. In attacco non riesce a raccogliere quanto semina.

ZANOTTI: sv

DELLOSTO: sv

STEWART*: 6 la guardia americana da il suo apporto soprattutto in difesa. In attacco non riesce nemmeno questa sera ad incidere come vorrebbe e dovrebbe. Chiuderà con 2 punti.

COACH PANCOTTO: 5 rileva una situazione molto delicata in casa Napoli. Il coach di Porto San Giorgio questa sera si è trovato davanti la prima squadra per punti segnati.

Il suo piano partita, cioè quello di limitare le bocche da fuoco di Varese non è andato a buon fine. Partita da dimenticare.

 

Nell’immagine Colbey Ross, foto Ciamillo-Castoria

Edoardo Cafasso