Le parole dei due coach, quello di Reggio Emilia Massimiliano Menetti e quello di Trieste Marco Legovich, dopo il loro scontro nel nono turno di LBA:

MASSIMILIANO MENETTI:

“Grande dispiacere, personale, per giocatori e staff e tifosi. La squadra è in grande difficoltà emotiva, non riusciamo ad esprimerci come durante la settimana o in gare con altro peso specifico come in Coppa. Questo si è visto nei primi due quarti: squadra impaurita. Spiace per il risultato, era una gara che poteva essere alla nostra portata. Mercoledì abbiamo una gara importante, un successo potrebbe portarci a giocare per il primo posto. Mi fermo al pensare alle prossime 72 ore. Quel che mi riguarda, non dipende da me. Riguardo la contestazione della tifoseria, quando si è concentrati non si sente niente. Personalmente ho già affrontato momenti come questo, siamo professionisti ed ero concentrato sulla gara. Sono momenti che fanno parte del nostro mestiere. Inevitabile. In questi casi qua si mette sempre in dubbio l’impegno da parte nostra e dei giocatori. Fa parte del gioco, mi sento di dire con grande chiarezza che non sia una questione di impegno. E’ una situazione in cui fanno fatica ad esprimersi”.

 

MARCO LEGOVICH:

“Oggi abbiamo vinto una gara molto difficile, da uomini. Abbiamo eseguito quanto preparato, il ko con Brescia poteva essere un duro colpo, ma siamo stati uomini a stare insieme. Il legame tra loro sta diventando molto importante, e questo si vede in campo. Abbiamo avuto qualcosa da tutti, una serata come questa può darci tanto”