È giunto il momento di buttare il cuore oltre l’ostacolo e compiere un vero miracolo. L’Italbasket – galvanizzata dalla visione degli exploit di Marcell Jacobs e di Gianmarco Tamberi – dovrà andare oltre i propri limiti. Domani mattina, infatti, in diretta su Rai2, Discovery+ ed Eurosport Player gli Azzurri se la vedranno contro la Francia in un match di quarti di finale delle Olimpiadi di Tokyo 2020.
Il sorteggio di ieri ci ha messo di fronte quella che, assieme alla Slovenia, si è dimostrata essere la nazionale più in forma durante la fase a gironi. I Bleus hanno inanellato tre vittorie in altrettante partite. Tra le tre spicca il successo all’esordio contro gli Stati Uniti. Insomma, mica roba da poco…
La Francia è una grande squadra, completa e forte sia dal punto di vista tecnico che dal punto di visito fisico e dell’agonismo.
Il totem del CT Vincent Collet è la star NBA degli Utah Jazz, Rudy Gobert. Oltre al centro della squadra di Salt Lake City, sono diversi i giocatori che militano oltreoceano: Nicolas Batum, Vincent Poirier, Evan Fournier, Frank Ntilikina, Guerschon Yabusele e Timothe Luwawu-Cabarrot. Ma i grandi assi transalpini sono anche i noti Nando De Colo e Thomas Huertel che giocano al più alto livello in Eurolega.
Insomma tutti nomi importanti. L’Italia dovrà disputare la più classica delle partite perfette provando a non subire troppo dal punto di vista fisico. Servirà la miglior prova da parte di tutti, anche di Danilo Gallinari in chiara difficoltà fisica.
Se c’è una cosa che in questa olimpiade abbiamo imparato è che i miracoli possono accadere. Allora, avanti Italia. Facci sognare! 

Prima della partita hanno parlato coach Meo Sacchetti e capitan Nicolò Melli. 

Queste le parole del CT: “Giunti a questo punto le quattro nella prima urna erano tutte molto forti. A mio avviso gli Stati Uniti sono la squadra migliore di questo torneo, ma hanno perso proprio contro la Francia e questo la dice lunga sul valore del nostro prossimo avversario. Ci servirà una prestazione molto al di sopra delle righe ma i ragazzi hanno già dimostrato di poterci riuscire. Vogliamo giocarci tutte le nostre carte. Sarà un bellissimo evento”. 

Queste le parole di Melli: “Sapevamo che qualsiasi avversario ci sarebbe toccato sarebbe stato fortissimo. Siamo ai quarti di finale di un’Olimpiade ed è giusto così. La Francia è una delle favorite all’Oro e nel girone lo hanno già dimostrato battendo gli Usa. Sono una squadra esperta, fisica e con talento: hanno tutte le qualità. Noi abbiamo le nostre e cercheremo di usarle. È una partita secca e tutto può succedere. La nostra idea, come sempre, è quella di dare tutto quello che abbiamo e di uscire a testa alta e senza rimpianti. Questo è il nostro approccio. Da domani si comincia a preparare la gara e una volta in campo affronteremo la sfida col coltello tra i denti”. 

 

Eugenio Petrillo