La Carpegna Prosciutto Papalini Pesaro conquista la prima sfida del Gruppo A della IBSA Next Gen Cup 2022/23 contro il Banco di Sardegna Sassari. La Dinamo apre subito il fuoco dal perimetro da tre punti con Rtail (20 punti e 16 rimbalzi) e i due Piredda (Marco e Stefano) allungando anche sul +8. Nel momento di difficoltà, Stazzonelli (13 punti) sale in cattedra firmando in penetrazione i canestri del riavvicinamento pesarese, con Sgarzini autore di un jumper e Tarallo (10 punti) firmatario del rimbalzo in attacco che ricuce a due sole lunghezze le distanze da Motzo e compagni (19-17 al 10° minuto). Il riaggancio della Carpegna Prosciutto Papalini è targato da un rimbalzo in attacco di Dia (16 punti e 15 rimbalzi), poi Stazzonelli prova a lanciare l’allungo marchigiano, Pisano e Rtail riportano la parità a quota 27 ma ancora un paio di triple di Stazzonelli lanciano i pesaresi sul +6. Al termine del primo tempo, Rtail piazza delle giocate di talento, P.Sablich (13 punti) risponde in back-door e poi Dia dalla lunetta sigla il massimo vantaggio Carpegna Prosciutto Papalini sul 29-37.

Nella ripresa, è ancora Dia a far male alla difesa sassarese siglando i punti da sotto dell’allungo sul 32-43, respingendo Sassari e il suo tiratore Pisano. Successivamente sono Motzo e Rtail a caricarsi il Banco di Sardegna sulle spalle ma sempre P.Sablich e la presenza in area di Tarallo mantiene la doppia cifra di distanza tra le due squadre (41-51 dopo 30’). Successivamente, Grimaldi dal post-basso e Siepi in transizione spengono definitivamente i tentativi di rimonta sardi ispirati dalla tenacia di Rtail e compagni. Finisce 51-79.

Fonte: legabasket.it