L’Alba Berlino sconfigge l’Olimpia Milano in Eurolega, imponendogli la quarta sconfitta consecutiva nella competizione, grazie alla miglior percentuale dietro l’arco da tre punti, 11/28 (39%) contro il 6/23 (26%) del team meneghino e con la superiorità a rimbalzo, 42 quelli catturati dalla squadra di Gonzalez contro i 26 del team di Messina. Di seguito le pagelle del match:

ALBA BERLINO:

Maodo Lo 6,5: Prima metà di gara opaca, ma nella seconda metà sale in cattedra, trascinando la squadra ad un allungo importante nel terzo quarto, produce 12 punti

Oscar Da Silva 6: Nei 13 minuti in cui è impiegato produce poco in attacco, solo 4 punti, ma disputa una buona prova difensiva

Jaalen Smith 5,5: Il più appannato dei suoi, non riesce a produrre punti in attacco ed anche in difesa non riesce ad essere sempre efficiente

Malte Delow S.V.

Marcus Eriksson 7,5: L’MVP del match, con le sue triple decide la gara, sbagliando pochissimo e chiudendo a 21 punti con un 5/8 da tre

Louis Olinde 6,5: Buon impatto su entrambe le metà campo, sia in quella offensiva dove trova 6 punti, che in difesa con delle giocate decisive

Christ Koumadje 6: Parte forte nel primo quarto, ma cala con l’andare della gara, registra comunque 8 punti e 4 rimbalzi

Johannes Theimann 6: In attacco alterna alti e bassi, ma in difesa riesce a svolgere un’ottima prova limitando l’attacco milanese, chiude a 8 punti

Luke Sikma 7: Un fattore, segna solo una tripla ma nell’ultimo periodo e nel momento più difficile della partita sbloccando i suoi, chiude a 9 punti

Tamir Blatt 6: Nella prima metà fatica molto, ma riesce a giocare meglio nella ripresa gestendo bene la regia del team tedesco, produce 3 punti

Yovel Zoosman 6: In attacco produce poco, solo 6 punti, ma disputa un’ottima prova difensiva nei 17 minuti in cui è impiegato

Ben Lammers 6,5: Gioca solo 12 minuti, ma nel finale segna il canestro che chiude definitivamente la gara in favore dei suoi, registra 4 punti

coach Israel Gonzalez 6,5: Prepara la gara alla perfezione, partendo bene, resistendo al ritorno di Milano e riuscendo a portare a casa la sfida.

 

OLIMPIA MILANO:

Nicolò Melli 5,5: È limitato dai falli e così non riesce a dar seguito all’ottimo avvio, faticando anche in difesa e registrando 8 punti

Jerian Grant S.V.

Sergio Rodriguez 6: È lui a dare la svolta alla gara per i meneghini, grazie alle sue difese e alle sue triple, ma non basta, produce 8 punti

Giampaolo Ricci 5: Gara più opaca rispetto al solito, dove non riesce a dare il suo ottimo impatto difensivo e producendo solo 6 punti

Paul Biligha S.V.

Devon Hall 5,5: Riesce ad entrare nella sfida solo a fiammate, non riuscendo ad esser continuo e registrando 7 punti a fine gara

Malcom Delaney 6: Uno dei più positivi dei suoi, ma le sue giocate offensive non riescono a garantire la vittoria dell’Olimpia, produce 12 punti

Troy Daniels N.E.

Shavon Shields 5,5: Riesce ad avere un impatto in attacco solo a tratti ed anche in difesa non riesce ad essere sempre continuo, registra 9 punti

Kyle Hines 6: Prova ad essere un fattore grazie alla sua intensità difensiva ed alla sua fisicità a rimbalzo, ma non basta, chiude a 10 punti

Ben Bentil 5,5: Debutto in maglia Olimpia fatto di luci ed ombre, se i primi minuti sono buoni, con i suoi problemi di falli crea problemi alla squadra, produce 8 punti

Luigi Datome 6: Buona la sua prova, in cui risponde presente quando chiamato in causa, registra 8 punti

coach Ettore Messina 5,5: Non approccia bene la partita, ma aggiusta la situazione nella ripresa, ma non riesce a dare ai suoi la giusta concentrazione per portare a casa la gara

 

Nell’immagine Tamir Blatt, foto Euroleague

Valerio Laurenti