La Dinamo Sassari cede al PalaSerradimigni contro l’Unicaja Malaga nella prima gara del girone della Basketball Champions League, per la squadra spagnola decisiva la vittoria nella battaglia a rimbalzo, 35 carambole catturate contro le 28 dei sardi ed il minor numero di palle perse, 18 contro le 20 della squadra di Bucchi. Per l’Unicaja anche una migliore percentuale da due punti, 20/36 (55%) contro il 15/32 (46%) della Dinamo. Di seguito le pagelle del match:

DINAMO SASSARI:

Eimantas Bendzius 6: Disputa una buona partita in fase realizzativa, dove mette a referto 18 punti con un 4/8 dal campo, non riesce però in fase difensiva a contenere la fisicità e la stazza dei lunghi dell’Unicaja, faticando a trovare continuità in quella metà campo

Filip Kruslin 5: Troppo incostante la sua prova nella partita, non incide in fase offensiva dove trova 5 punti con un 2/5 dal campo ed anche in difesa la situazione non migliora contro gli esterni della squadra spagnola

Chinanu Onuaku 7: L’anima della Dinamo, prova a tenere in piedi la squadra con le sue giocate in fase offensiva finchè riesce, trovandosi a tratti da solo sull’isola in attacco, sfiora la doppia-doppia con 20 punti ed 8 rimbalzi

Tommaso Raspino S.V.

Gerald Robinson 6,5: Uno dei migliori della sua squadra, meglio la sua prestazione nella prima metà di gara, dove è decisivo per la fuga dei sardi, rispetto a quella nella seconda, dove commette alcune palle perse, ma comunque la sua prestazione è buona, chiude a 14 punti

Ousmane Diop 5: Fatica enormemente contro la stazza e la fisicità dei lunghi di Malaga, non riuscendo mai ad avere un impatto in fase difensiva, in 10 minuti anche in attacco non produce punti

Chris Dowe 5,5: Troppo incostante nella sfida, in attacco incide solo a tratti producendo 5 punti, rimedia solo parzialmente con la sua prestazione in fase difensiva

Luca Gandini N.E.

Stefano Gentile 5: Oggi prova sottotono per lui, non tanto in attacco dove produce 4 punti, ma tanto in difesa dove contro la rapidità degli esterni dell’Unicaja non riesce mai a trovare le contromisure giuste

Jamal Jones 5,5: Prova più volte a rendersi protagonista, ma con risultati alterni, solo poche volte è veramente un fattore come dimostrano i suoi 9 punti con un 3/9 dal campo ed anche in difesa non riesce a trovare la giusta continuità

Stefano Piredda N.E.

Riccardo Pisano N.E.

coach Piero Bucchi 5,5: La sua squadra lotta con le unghi e con i denti per provare a portare a casa il successo, ma alla fine è costretto ad arrendersi, rimane il rammarico per quel parziale di 21-8 del primo quarto che si è fatta ricucire dall’Unicaja Malaga

 

UNICAJA MALAGA:

Jonathan Barreiro S.V.

Dario Brizuela 6: Non la sua miglior gara dal punto di vista offensivo 7 punti con un 3/7 dal campo, ma rimedia ampiamente con l’ottimo lavoro in quella difensiva che si rivela fondamentale per il successo finale dei suoi

Alberto Diaz 6: Buona partita la sua rispondendo presente quando chiamato in causa in attacco dove produce 5 punti ed anche in fase difensiva disputa una discreta sfida

Augusto Lima 5,5: In attacco non riesce mai ad essere un fattore, ben limitato dalla difesa sarda non riesce mai ad entrare in partita, ma è in difesa che fa la differenza con la sua fisicità nel pitturato

Dylan Osetkowski 7: Punisce la difesa sarda in diversi modi, da dietro l’arco, nel pitturato, non dando punti di riferimento e risultando difficile da contenere, a fine gara sono 17 i suoi punti, a cui aggiunge 7 rimbalzi

Tyson Carter 6: Partita fatta di luci ed ombre come mostra il suo 2/7 dal campo, ma nel finale segna una tripla fondamentale per i suoi che si dimostra chiave per il successo finale, chiude a 7 punti

Nihad Dedovic 6,5: Importante il suo apporto in uscita dalla panchine, con le sue triple fa più volte male alla difesa di Sassari, chiudendo un’ottima partita a quota 9 punti

Melvin Ejim S.V.

Tyker Kalinoski 7: Anche l’ex Brescia è uno dei fattori per il successo della squadra spagnola, anche lui uno dei più positivi in fase offensiva dove produce 17 punti ed anche in quella difensiva disputa un’ottima partita

David Kravish 7,5: Il dominatore della sfida, per Sassari è un rebus irrisolvibile nel pitturato, che non riesce mai a trovare un modo per contenerlo e così finisce per andare ko, produce 19 punti e 7 rimbalzi

Kendrick Perry 5,5: In fase offensiva è uno dei più in ombra dei suoi, producendo solamente 3 punti con un 1/5 dal campo, rimedia solo parzialmente con la sua prova in difesa

Will Thomas 6: In attacco non produce punti in 20 minuti in campo, ma rimedia con il suo ottimo lavoro in fase difensiva

coach Ibon Navarro 6,5: La sua squadra parte male, ma già nella prima frazione riaggiusta il tiro, passando a condurre nella seconda frazione e mettendo la freccia nella seconda metà di gara, dimostrandosi una delle squadre più ostiche e pericolose di questa competizione

 

Valerio Laurenti

Nell’immagine Dylan Osetkowski, foto Ciamillo-Castoria