Torna immancabile come ogni settimana l’Ottovolante di BM che ci svela cosa è successo nel weekend cestistico, cosa hanno fatto le nostre squadre e i giocatori nell’ultimo turno della stagione 2021-2022 di LBA.

Nell’anticipo del venerdì la capolista Virtus Bologna blinda il primo posto battendo nettamente Treviso 113 a 76 in un match senza storia. Nei match della domenica vincono Milano e Brescia che battono rispettivamente Brindisi e Varese blindando così il secondo e il terzo posto. Vincono anche Venezia e Tortona che s’impongono contro Pesaro e Trieste piazzandosi così al quarto e quinto posto. Vincono anche Sassari e Reggio che blindano il sesto e settimo posto battendo Cremona – già retrocessa – e Trento. Nell’ultimo match Napoli vince a Bologna contro la Fortitudo e condanna la Effe alla retrocessione dopo tre anni nella massima serie Italiana. Ma andiamo vedere più da vicino i promossi e i bocciati di questo ultimo turno di LBA.

 

SALGONO

Andrea Cinciarini 

Ennesima prova da MVP per il capitano della Reggiana che nella vittoria dei suoi contro Trento piazza una prestazione da 22 punti, 6 rimbalzi, 10 assist, 7 falli subiti e 4 recuperi per un notevole 35 di valutazione totale. A 35 anni “il Cincia” sta vivendo una vera e propria seconda giovinezza in attesa dei playoff.

Mitchell Watt

Il nativo di Goodyear guida i suoi alla vittoria contro Pesaro assicurandosi così il quarto posto in classifica. Per il centro della Reyer arriva una prestazione da 22 punti, 8 rimbalzi, 5 stoppate e 9 su 13 al tiro per un 31 di valutazione. Se dopo un inizio difficile la Reyer sta ingranando il merito è anche del suo centro americano.

Germani Brescia

Grande prova della sorpresa di questa stagione che batte nettamente Varese 102 a 71 confermandosi così sempre di più la terza forza di questo campionato. Per i Lombardi ottima prova del solito Mitrou-Long – 22 punti, 9 rimbalzi e 4 assist – oltre che ad un sorprendente Petrucelli – 14 punti, 7 rimbalzi, 3 assist per l’italo-americano. Ora Brescia sarà una bella gatta da pelare per tutti ai playoff.

 

SCENDONO

Fortitudo Bologna

E alla fine arriva la tanto temuta retrocessione per la parte biancoblù di Bologna che cede in casa nello scontro salvezza contro una brutta Napoli e retrocede così in A2 dopo tre stagione nella massima serie nostrana. Una stagione nata male e finita peggio per la Effe che ora dovrà ricostruire tutto a partire dalla dirigenza.

Tomas Woldetensae 

Bruttissima serata per una delle note liete azzurre della stagione. Il Bolognese nella sconfitta di Varese chiude infatti con un tremendo 1 su 9 dal campo a cui ha aggiunto anche un -33 di +/-.

 

In foto Amedeo Della Valle – Ciamill0/Castoria

 

FRANCESCO CASTANO