Vince Bourg una partita combattuta e sempre punto a punto, fin quando la Reyer nell’ultimo quarto si arrende all’energia della squadra francese.
Percentuali da 2 abbastanza egualitarie fra le due squadre, con 19/34  (55.9%) per Venezia e 25/45  (55.6%) per i francesi. Decisamente meglio per JL Bourg invece per quanto riguarda i tiri dalla lunga distanza 42.9%, ma con meno tentativi provati (solo 14); per i lagunari invece un 37.5%, solo 9/24.

 

REYER

SPISSU: 6 – inizio di gara buono per il giocatore sardo, che ha poi rallentato il suo ritmo. termina con 9 punti, positiva comunque la sua presenza in campo anche quando senza risultati personali.

FREEMAN: 5 – in campo per buona parte della partita, da apprezzare la sua voglia nei tentativi al tiro, peccato che poi nella maggior parte delle volte non portino ad effettivi risultati. molto anonimo per il resto.

BRAMOS: 6 – presente in campo all’inizio della partita, le sue triple una certezza. nel momento in cui forse serviva un aiuto concreto da parte del capitano non è però rilevante. buono a rimbalzo.

SIMA: 5,5 – partita non buona per il giocatore, che non riesce ad avere una continuità. in campo per 11 minuti, in cui però non è sembrato del tutto sul pezzo.

DE NICOLAO: 6 – con riserva. clamoroso il suo canestro da metà campo sulla sirena prima dello spogliatoio, non ha dato molto altro nel totale della partita.

GRANGER: 7,5 – primo quarto in campo leggermente confuso per il giocatore argentino, nel momento del bisogno si è poi acceso e ha regalato alcune importanti soluzioni per la squadra, continuando con un certo ritmo fino a fine gioco. una sicurezza essendo uno dei pochi a segnare sempre 2/2 ai liberi. 15 punti totali.

BROOKS: 5,5 – terminato con 5 punti, non una partita troppo impattante la sua per quanto riguarda i risultati, ma da tenere in considerazione per il gioco di palla.

WILLIS: 6,5 – generalmente una buona partita, specialmente all’inizio anche se poi perde un po’ di ritmo sul finale.

WATT: 7,5 – forse il migliore in campo, sin dall’inizio ha fatto notare le proprie abilità ed esperienza, dimostrando ancora una volta di essere un giocatore “sicuro”. Termina la gara con 19 punti.

TESSITORI: entrato solo per un paio di minuti, non ha impattato in alcun modo.

DE RAFFAELE: 7 – importante la sua pacatezza che mantiene durante il gioco e specialmente nei time out, dimostrando di voler trasmettere sicurezza ai suoi giocatori, anche in momenti no della partita. buono lo schema di giocare spesso con solo piccoli questa sera, schema che ha portato più risultati.
forse necessario ancora lavoro di squadra per capire quali siano i meccanismi migliori per un roaster molto nuovo.

 

BURGOS

BENITEZ: 5,5 – 4 punti in quasi venti minuti di gioco. giocatore che non sposta molto i ritmi della sua squadra,

COURBIN: 6,5 – buona partita che termina con 10 punti segnati, molti dei quali in momenti importanti della gara.

MESSENAT: 6,5 – si percepisce la sua presenza in campo, partita però molto tranquilla per quanto riguarda i risultati personali. 6 punti in 24 minuti. buoni 5 assist.

FLOYD: 7,5 – partita dall’inizio un po’ lento la sua, si è poi acceso come il resto della sua squadra portando buone soluzioni

PALMER JR: 7,5  – anche lui partito un po’ lentamente ma ha dato il suo contributo importante nel momento in cui la partita si faceva calda. termina con 16 punti personali, buono anche per rimbalzi, assist e palle recuperate (6).

PELOS: 6 – 4 punti in venti minuti di campo, quindi non impattante per quanto riguarda il risultato, ma particolarmente positivo nei rimbalzi, con 6 totali. presenza in campo comunque ok.

CHASSANG: 6 – nonostante i soli 3 punti buona la sua presenza in campo nell’aiutare i compagni.

MIKE: 8 – decisamente il migliore nel suo gruppo, partito bene sin da subito. 17 i punti totali. buonissima la sua presenza sotto canestro per quanto riguarda i rimbalzi, che spesso hanno fatto la differenza nel corso della gara.

KOKILA: 6,5 – 13 minuti giocati e 4 punti realizzati, spesso artefice di qualche errore superfluo.

JULIEN: 5 – entrato per circa 6 minuti, ma non entrato effettivamente nella gara.

FAUTHOUX: 7partita un po’ indecisa la sua, con un inizio non particolarmente buono. nei time out è però riuscito a trasmettere energie alla squadra, con risultati evidenti. alle volte da la sensazione di agitarsi molto a bordo campo, ma visto il risultato non gli si può ritorcere la cosa contro.