Sergio Scariolo è stato intervistato dal Giornale di Brescia per parlare di Peppe Poeta, nuovo allenatore della Germani. Queste le dichiarazioni dell’allenatore.

Scariolo sull’esperienza a Milano di Poeta:“Ha vissuto una carriera da assistente molto rapida. Questo però, per come la vedo io, può avere grandi vantaggi. Le due stagioni nello staff di Messina gli hanno permesso di avere un riferimento decisamente elevato. Ettore è tra i migliori allenatori d’Europa. Lavorare in quegli ambienti credo che abbia aiutato Peppe non solo a imparare, ma anche a ritagliarsi quello spazio necessario per poter agire e operare direttamente sul campo”.

Sulle qualità di Poeta: “Il suo punto forte è la grande empatia e la capacità di legare con il gruppo di giocatori. Lo è stato anche lui fino a poco tempo fa. Probabilmente aveva bisogno di separarsi da quella dimensione per poter allenare. D’altro canto, il ruolo in cui ha sempre giocato, la sua espressività e la leadership hanno sempre lasciato intendere che, un giorno, sarebbe diventato capo allenatore”.

Fonte: Giornale di Brescia