Sesta giornata di campionato che prende il via alle 19.30 con l’anticipo tra Happy Casa Brindisi Reyer Venezia. Pugliesi che sono appaiati alla Virtus Bologna al secondo posto con 4 vittorie ed un ko, lagunari che sono reduci dal successo in rimonta contro Pesaro ed hanno uno score di 2-3. Per quel che riguarda i due roster, padroni di casa senza Lucio Redivo, ospiti costretti a rinunciare all’ultimo istante a Martynas Echodas ed Andrea De Nicolao rispettivamente per un problema alla schiena ed uno all’occhio. Sempre assente – naturalmente – capitan Michael Bramos.

CRONACA

Primo punto per Tonut in lunetta (1/2), rispondono i due Perkins per il 4-1 di Brindisi. Tonut sbaglia da 3, Nick Perkins fa 6 a 1. Mazzola sbaglia, viaggio in lunetta per il centro brindisino che fa 7-1, Watt gran canestro per il terzo punto lagunare, ma Visconti fa 9-3 e dall’arco fa esplodere il Pala Pentassuglia per il 12-3 che costringe De Raffaele al time out. Stone in lunetta fa 1/2, Chappell da 3 fa 15-4, la Reyer dall’arco è ghiacciata e non segna mai. Josh Perkins scrive 18-4 da 3, Venezia in rottura totale prima della tripla di Daye, pareggiata da Visconti che dall’arco fa 21-7. Phillip segna il -12, ancora Chappell segna da 3, subisce fallo, sbaglia il libero ma Udom conquista il rimbalzo, fa 1/2 in lunetta, Perkins a rimbalzo domina e fa 27-9. Tonut fa -16, Brooks sbaglia il tap in, Perkins commette fallo e si prende un tecnico evitabilissimo. Perkins fa 2/2 in lunetta ed è 30-11, con Sanders che fa -16 dall’arco e in campo aperto fa -14. Primo quarto chiuso sul 30-16, con Brindisi in volo e Reyer in gravissima difficoltà. Gaspardo da 3 fa +17, Stone riscrive -14, passi di Carter e Sanders fa -12. Clark sbaglia, Brooks no ed è -10 Venezia con time out Vitucci. Stone, Udom, Phillip e Clark a segno, Reyer a -9. Clark in lunetta fa 1/2 ed è +10, Phillip perde palla, Tonut spende il fallo su Gaspardo e time out Venezia. Brindisi non segna, Watt fa -8 e spende poi il secondo fallo. Adrian schiaccia il +10, Tonut deraglia, Chappell sbaglia, Vitali sbraccia e fa fallo offensivo, momento brutto del match. Perkins fa +12, Brooks restituisce il -10, Adrian cortissimo e Zanelli spende un fallo. Tonut sbaglia, Stone a rimbalzo si fa sentire e gioca un gran dai e vai con Tonut, che in lunetta scrive il -8. Phillip fa -6 ma Josh Perkins restituisce il canestro e sulla sirena fa +8. Watt sbaglia la schiacciata, Stone spende fallo su Perkins che viene trasformato in antisportivo ed il play riscrive il +10. Brooks subisce fallo da Chappell ed in lunetta fa -8 di nuovo. Stone perde palla, Chappell da 3 con fortuna a segno, risponde Phillip per il -8 ed Adrian fa +10. Perkins ferma Phillip in transizione, Brooks subisce fallo da Chappell, Tonut da 3 fa -7. Phillip è infuocato e dall’arco esplode il -4: time out per Vitucci. Perkins da 2, Brooks da 3, Visconti da 3: ancora +6 Brindisi dopo 5′. Tonut ruba, Gaspardo fa fallo, liberi per Tonut che fa -4, Nick Perkins da 3, Watt schiaccia il nuovo -5, ancora Perkins dall’arco fa +8, Watt e Daye si divorano 3 volte il -6, Gaspardo grazia Venezia da 3, time out Reyer. Tonut in lunetta fa 1/2 e -7, Daye sbaglia ma Mazzola a rimbalzo guadagna 2 liberi per il -5. Vitali esplode la tripla del -2, poi Perkins sbaglia da 2 e lascia a Vitali la tripla del sorpasso, che si stampa sul ferro. Sanders esplode il sorpasso, Mazzola stoppa Adrian, Daye in transizione fa esplodere la santa barbara per il +4 e time out immediato di Vitucci. Josh Perkins sul ferro, Sanders deraglia, Adrian poi spende fallo su Daye. Sanders manda in lunetta Udom, che fa 2/2, Clark a rimbalzo trattiene Tonut, Daye va in lunetta ben servito da Phillip e riscrive +4. Perkins fa -1, Vitali viene abbattuto da Adrian ed è 4° fallo per il lungo, poi Phillip da 3 fa +4. Perkins perde 2 palloni in fila, Vitali da 3 sbaglia e commette fallo su Visconti che in lunetta fa 2/3. Watt sbaglia ancora, Mazzola manda in lunetta Perkins, che sigla il -1. Watt fa fallo a rimbalzo offensivo, si è inceppato l’attacco Reyer ed ancora Perkins va in lunetta per firmare il nuovo sorpasso con time out inevitabile per la Reyer. Phillip fa 18 per lui e +1 Venezia, poi Josh Perkins deraglia e perde palla, con Tonut che fa +3. Perkins per il -1, Adrian schiaccia il sorpasso, poi Perkins manda in lunetta Watt, che fa 2/2. Stone manda Perkins in lunetta, nuovo sorpasso. Tonut mandato in lunetta da Chappell fa 2/2 ed è contro-sorpasso. 20″ al termine, time out Brindisi. Visconti a 3″ dal termine segna il jumper ed è +1 Brindisi con 3″ da giocare. Tonut assalta il ferro, Gaspardo commette fallo nettamente ma per gli arbitri non c’è nulla: la partita si chiude con Brindisi che esulta ed una Reyer furibonda nelle proteste con De Raffaele che perde le staffe. Finale con il giallo al PalaPentassuglia, Brindisi si impone 81 ad 80 contro una coriacea Reyer Venezia.

Foto Ciamillo/Castoria

Daniele Morbio