La ventiduesima giornata della BBL è stata caratterizzata da numerosi scontri decisivi nel definire le sorti del campionato. La capolista del Ludwigsburg continua la propria marcia inarrestabile sconfiggendo l’Oldenburg di Paulding mentre i loro cugini dei Merlins perdono contro il Bayreuth, scivolando così al quarto posto in classifica. In fondo alla classifica i Niners di Giessen non riescono a trovare la terza vittoria di fila perdendo contro il Bonn, rimanendo, così, al penultimo posto in classifica. Andiamo a vedere nel dettaglio quali sono stati gli eventi più importanti della giornata.

Continua il pessimo periodo di forma dei Merlins che questa volta cadono a sorpresa contro la meno blasonata tra le compagini bavaresi, il Bayreuth guidato dal lituano Olisevičius (25 punti, 1 rimbalzo e 2 assist). È proprio quest’ultimo a dominare fin da subito la gara, sono infatti portando i suoi a chiudere il primo quarto con ben 14 punti di vantaggio. I biancoblu di Cralsheim provano a ritornare in gara affidandosi al solito Bell-Haynes (18 punti, 2 rimbalzi e 3 assist) ma i padroni di casa reggono bene in difesa e non concedono agli avversari di tornare in partita. Nell’ultimo quarto è il veterano Seiferth (23 punti, 7 rimbalzi e 4 assist) a salire in cattedra e a dare, con le sue giocate, il colpo di grazia ai Merlins con la partita che finisce 97-78.

Si festeggia nell’altra parte del Baden-Württemberg dato che l’uragano Ludwigsburg continua a travolgere chiunque gli si pari davanti. Questa volta ad esser spazzato via è niente di meno che l’Oldenburg attualmente quarto in classifica. Di fronte alle triple iniziali di Hulls (13 punti e 3 assist) è il sempreverde Mahalbasic (11 punti, 7 rimbalzi e 8 assist) ad evitare che la partita venga già chiusa dopo appena dieci minuti di gioco. L’Oldenburg fatica a contenere la fisicità straripante di McLean e Bartolo (18 punti e 9 rimbalzi il primo, 14 punti, 4 rimbalzi e 2 assist il secondo) ma riesce ad attaccare bene e trovare punti pesanti grazie alle triple di Hobbs (22 punti tirando 6/8 da 3, 1 rimbalzo e 1 assist) che permettono agli ospiti di giungere ad un solo possesso di differenza nella seconda metà dell’ultimo quarto. Saranno gli esterni Hulls e Smith a togliere le castagne dal fuoco a coach Patrick, permettendo al Ludwigsburg di vincere la gara per 98-87.

L’Alba, ancora priva del nuovo acquisto Kumadje,  ha ottenuto un’importante vittoria in trasferta contro l’Ulm. Per i berlinesi è stata addirittura la quinta partita in soli dieci giorni. Dopo un primo tempo in cui hanno padroneggiato i neroarancio capeggiati da Osetkowski (14 punti e 12 rimbalzi), i berlinesi han rimontato alla grande nel terzo quarto infilando un parziale di 2-14  che ha permesso loro di vincere la gara per 76-84. Ennesima ottima prestazione da parte di Fontecchio (11 punti e 5 rimbalzi) che si conferma sempre più pezzo fondamentale dell’ingranaggio berlinese.

MVP: è Maodo Lo l’MVP di questa ventiduesima giornata della BBL. Il figlio dell’illustre pittrice tedesca Elvira Bach è un veterano della BBL avendo già giocato in questo campionato con addosso le prestigiose canotte del Brose Bamberg (con cui si è laureato campione di Germania e vincitore di Coppa di Germania nel 2017), Bayern (con cui ha vinto la Coppa di Germania nel 2019) ed infine Alba Berlino. Comboguard alta 192 cm, Lo è un ottimo tiratore da 3 nonché un gran difensore e sta attualmente avendo la sua miglior stagione in carriera sotto il profilo statistico viaggiando sui 9 punti, 4 assist e 2 rimalzi di media a partita.

22a GIORNATA – RISULTATI: Bayeruth – Merlins 97-78; Giessen-Bonn 75-92; Mitteldeutscher – Braunschweig 91-93; Ludwigsburg – Oldenburg 98-87; Vechta – Bayern 78-93; Gottingen – Frankfurt 89-93; Ulm – Alba 76-84

22a GIORNATA – CLASSIFICHE:

  1. Ludwigsburg 19-1
  2. Alba 17-2
  3. Bayern 16-4
  4. Oldenburg 16-5
  5. Merlins 16-6
  6. Ulm 14-8
  7. Hamburg 10-9
  8. Bamberg 10-11
  9. Frankfurt 9-13
  10. Bonn 8-12
  11. Bayreuth 8-14
  12. Braunschweig 7-11
  13. Chemnitz 7-11
  14. Wurzburg 7-12
  15. Gottingen 7-14
  16. Mitteldeutscher 6-14
  17. Giessen 4-18
  18. Vechta 3-19

FOTO: Maodo Lo (pagina FB Alba Berlino)

Giovanni Matthias Versa