Dopo lungo tempo Milano torna in campo in Eurolega e lo fa in una trasferta che definire insidiosa è poco: l’avversaria dell’Olimpia è il Barcellona di Jasikevicius. BlauGrana che recuperano all’ultimo Davies e Martinez, Milano ancora senza Datome, Shields, Mitoglou e Daniels. Turno fondamentale per entrambe, i meneghini devono provare a ripartire in Europa in un momento non semplice, Mirotic e compagni devono reagire alle ultime sconfitte sorprendenti e non belle.

 

Quintetti Iniziali: 

Barcellona: Laprovittola, Hayes-Davis, Kuric, Mirotic, Davies

Milano: Rodriguez, Grant, Melli, Bentil, Hines

 

LA GARA

La partita inizia con la tripla del Chacho Rodriguez, Davies sbaglia da due ma l’Olimpia perde palla per 24″. Mirotic attacca Melli e trova i primi punti del Barça ma Rodriguez perde palla. Mirotic subisce fallo e fa 1/2, rimbalzo offensivo per i padroni di casa che trovano altri due punti di Kuric. Laprovittola segna una tripla uscendo dai blocchi per l’8-5 Barça, “traversa” di Hines ma Davies commette fallo in attacco e Milano non ne approfitta. Kell trova i primi punti in maglia Olimpia in Euroleague e Mirotic sbaglia da tre, dopo 3’36” il punteggio dice 8-7 per i locali. Rodriguez segna la seconda tripla di giornata e trascina i suoi compagni sull’8-10 a 2’49” dalla fine del primo periodo. Dopo dieci minuti di gioco il punteggio recita 14-14.

Il secondo periodo si apre con un gran canestro di Jokubaitis, Milano non riesce a costruire tiri facili complice anche la buonissima difesa dei catalani. Kell segna il quarto punto della partita e poi serve un assist per Melli che spara la tripla del -1 (20-19) a 6’17” dall’intervallo lungo. Davies subisce fallo e va in lunetta con un 1/2 e Bentil da tre segna il sorpasso Milano a 5’50” dalla fine del secondo quarto e costringe coach Jasikevicius al time-out. Il Barça esce dal time-out con un tiro sbagliato, l’Olimpia perde palla e regala la tripla del controsorpasso a Kuric. Fallo tecnico fischiato a Jasikevicius e Delaney concretizza il libero, ancora Hines da due segna il 24-25 per gli ospiti. Mirotic perde palla e Bentil subisce fallo segnando un importantissimo 2/2 per il 24-27. Fallo tecnico fischiato anche a coach Messina con Kuric che concretizza il libero, Rodriguez con una tripla forzata firmando il primo mini-vantaggio Armani. Hayes-Davis sbaglia da due e Rodriguez con un bell’assist serve Bentil che appoggia comodamente il 25-32 a 35″ dall’intervallo lungo. Jasikevicius chiama minuto e gli stessi spagnoli escono dal time – out con una tripla di Mirotic per il -4 (28-32) a 28″ dal termine della seconda frazione. Rodriguez segna da due allo scadere e porta Milano sul 28-34 all’intervallo lungo.

Al rientro dagli spogliatoi Davies commette subito fallo in attacco e Hall trova un jolly davvero prezioso per il 28-36. Davies trova nuovamente il -6 con Rodriguez che perde palla e regala a Mirotic una tripla aperta per il -3 Barcelona (33-36). Mirotic e Kuric con quattro punti filati trascinano i loro compagni sul +1 (37-36) a 7’00” dalla fine del terzo quarto e costringono coach Messina a chiamare minuto. I meneghini escono dal time-out con un 2/2 dalla linea della carità di Hines, Mirotic di perno trova il nuovo controsorpasso spagnolo. Laprovittola da tre segna il +4 e porta i suoi compagni verso una mini-fuga, Rodriguez si palleggia sul piede e perde palla e regala a Kuric un palleggio arresto e tiro per il +6 Barcellona a 4’35” dalla fine del terzo periodo. Grant costretto ad un tiro difficile dalla difesa dei padroni di casa e Kuric da tre firma il +9 (47-38) a 3’45” dalla fine della terza frazione. Milano prova a stare dentro la partita con la difesa e Delaney da tre trova il -6, Sanli commette fallo in attacco ma Delaney sbaglia la tripla del -3. Jokubaitis e poi Kuric firmano il +10 Barcellona, Grant con due canestri e poi Delaney tengono a galla Milano. Jokubaitis chiude la terza frazione con il canestro in penetrazione del 54-47 Barça.

Il quarto periodo inizia con un fallo in attacco di Hines, Nnaji perde palla e Grant segna il 54-49. Hines da rimbalzo offensivo segna il -3 Milano e costringe coach Jasikevicius a chiamare minuto. I catalani escono dal time – out con il canestro di Davies, Hall subisce fallo sulla tripla e fa 3/3 dalla lunetta per il -2 Olimpia a 7’15” dalla fine. Laprovittola sbaglia da tre ed Hines segna il canestro del pareggio a quota 56, altra super difesa di Milano con Grant che subisce fallo ma Hall sbaglia da due. Kuric subisce fallo sulla tripla ma fa solo 2/3, Delaney da tre non ci pensa un secondo e scaglia la tripla del +1. Jokubaitis risponde con la stessa moneta, Grant sbaglia da tre e Kuric realizza il canestro del 63-59 a 4’23” dal termine del match e costringe coach Messina a chiamare minuto. Le scarpette rosse escono dal time-out con la tripla del Chacho Rodriguez per il 63-62, Mirotic perde palla e Delaney con una tripla impossibile firma il 63-65 Milano a 3’18” dal termine. Mirotic pareggia a quota 65 e poi ancora Melli in rovesciata segna il 65-67 Olimpia e costringe coach Jasikevicius a chiamare minuto con 2’26” da giocare. I catalani escono dal time – out con due tiri sbagliati, Bentil subisce fallo e segna il secondo libero sbagliando il primo. Mirotic perde palla e Hall segna il canestro più importante della partita mandando a vuoto Kuric con coach Jasikevicius che chiama minuto a 1’12” dalla fine. Davies non molla e trova il -3 a a 1’06” dal termine, Hall subisce fallo ma segna solamente il secondo a 43″ da giocare. Kuric si dimostra un fuoriclasse e segna la tripla del -1, Delaney risponde con la stessa moneta e trova il +4 ma subito dopo Mirotic da tre trova il -1 a 5″ dalla fine. Melli fa 1/2 ma Laprovittola sbaglia la tripla della vittoria e Milano espugna in piena emergenza il Palau Blaugrana per 73-75.

 

Qui i tabellini

 

Chiara Morbio