Treviso dopo la vittoria convincente nel derby veneto con la Reyer Venezia si appresta a disputare un’altra sfida delicata in casa della VL Pesaro di coach Jasmin Repesa. La squadra di Marcelo Nicola sembra esser definitivamente uscita dalle difficoltà di inizio stagione, che l’aveva visto crollare nel fondo della classifica, ma la striscia di tre successi consecutivi, arrivati contro tre squadra ben più blasonate come Venezia, Tortona e Brindisi, ha rilanciato il team trevigiano. Tra i meriti del coach della squadra veneta è stato anche il fatto, complici le assenze di Simioni, Sokoloski e Sorokas, di aver lanciato e dato un vero minutaggio a dei giovani del roster tra cui Faggian, Jurkatamm e Scandiuzzi e loro hanno saputo rispondere presente nei minuti in cui sono stati impiegati. A questo va aggiunto un Adrian Banks, che sta salendo di colpi partita dopo partita e sta tornando il giocatore dominante e determinante che si era visto qualche stagione fa in quel di Brindisi. Accanto a questa si è accompagnata la crescita di Ike Iroegbu, vera e propria spalla di Banks, che nelle ultime uscite sta diventando un elemento determinante dei successi di Treviso, con la sua straordinaria vena realizzativa e sintomo di aver ormai trovato la sua vera dimensione dopo il periodo di ambientamento che lo aveva caratterizzato ad inizio campionato. Anche Cooke Jr, che fino a poche giornate fa era dato verso l’addio sta iniziando a dare il suo contributo per la risalita della sua squadra in classifica, portando protezione nel pitturato in difesa e rivelandosi un elemento importante a rimbalzo ed in fase realizzativa in attacco. Contro la VL servirà un’altra gara perfetta, dove le sbavature dovranno esser limitate al massimo ed in cui ognuno (come accaduto nelle ultime sfide) dovrà saper apportare il suo mattoncino alla causa, per cercare di limitare uno dei migliori attacchi del campionato ed in particolare per limitare un abile realizzatore come Muhammed-Ali Abdur-Rakhman, che ha saputo trascinare la squadra di Repesa nelle ultime settimane. La buona notizia per Treviso è che finalmente inizia a svuotarsi l’infermeria e la squadra potrà finalmente di nuovo usufruire delle prestazioni di Michal Sokolowski, mentre per il ritorno del centro Simioni ci sarà ancora da attendere. Dunque ci sono tutti i presupposti per una sfida che si presenta da non perdere e che andrà in scena alle 18 e sarà visibile su Eleven Sport.