Le parole dei due coach, quello di Trento Lele Molin e quello di Pesaro Jasmin Repesa, dopo il loro scontro nel nono turno di LBA:

 

LELE MOLIN:

« È stata una partita sofferta, sapevamo che lo sarebbe stata dopo qualche giorno difficile in avvicinamento tra defezioni e incertezze: non abbiamo giocato una bella partita, ma abbiamo mostrato carattere. E nel momento in cui c’era da rimanere aggrappati e farci trovare pronti abbiamo trovato risorse da giocatori che in queste situazioni sanno esaltarsi, come Toto e Mattia Udom. Sono stati determinanti con il loro carattere nel rubare alcuni palloni e catturare preziosi rimbalzi d’attacco. Pesaro è una squadra agguerrita, indipendentemente dalle assenze, e preparata, siamo stati bravi a rimanere pazienti e rimanere lì. I ragazzi sono stati davvero bravi. Dispiace essere sempre in emergenza, ma oggi siamo andati sopra a ogni problema».

 

JASMIN REPESA:

“Abbiamo sbagliato troppo per poter vincere stasera. Abbiamo avuto una percentuale di tiro inferiore rispetto alla media; so che cambiare di molto il sistema di gioco a un giorno dalla partita non è facile data la mancanza dei nostri due lunghi ma questo non può essere un alibi. Abbiamo sofferto tantissimo sotto i tabelloni, abbiamo perso tantissimi palloni, le nostre aperture potevano senza dubbio essere più efficaci. Siamo stati in vantaggio a lungo ma alla fine torniamo a casa senza punti”.