Dopo una gara-1 decisa da un ultimo quarto incredibile del Bayern Monaco, il quale è riuscito a concedere soltanto 10 punti all’Alba Berlino negli ultimi 14 minuti di gioco, segnandone invece ben 25 e portando a casa la prima partita di una serie che si prospetta lunga e interessante, si è giocata lunedì sera gara-2 di questa finale.

Il primo quarto gestito meglio dal Bayern Monaco, 26-19, sembrava essere un antipasto della partita ma nel secondo periodo l’Alba ha messo le cose in chiaro, parziale di 13-0 negli ultimi 5 minuti e un totale di 6-20 nel periodo, in modo da andare negli spogliatoi in vantaggio 32-39.

Terzo quarto abbastanza equilibrato con entrambe le squadre che non mollano e solo una tripla allo scadere dei 10 minuti del Bayern permette ai bavaresi di accorciare il distacco andando sul -6, 50-56. Quarto periodo che però viene iniziato magnificamente bene dall’Alba Berlino, capace di segnare 17 punti concedendone solo 6 nei primi 6 minuti, 56-73. Il Bayern prova a rispondere con un parziale di 11-1 ma il distacco ormai è segnato e gli ultimi 60 secondi non regalano sorprese, finisce 70-79, gara-2 va all’Alba Berlino che pareggia la serie sull’1-1 e ribalta il fattore campo, ora avrà due partite in casa dove potrà vincere lo scudetto.

MVP del match Matt Thomas, 21 punti con 7/11 dal campo per lo statunitense in maglia Alba Berlino, mentre il migliore del Bayern Monaco è Carsen Edwards, non bastano i suoi 17 punti. Pesano sul risultato finale i rimbalzi offensivi delle rispettive squadre, 8 per il Bayern mentre ben 13 quelli dell’Alba.

Appuntamento stasera per gara-3 alla Uber Arena ore 20.30, mentre gara-4 è in programma venerdì 14 giugno, sempre a Berlino.

QUI le STATISTICHE del MATCH
QUI il TABELLONE dei PLAYOFF

Photo: