La Germani stecca a Verona, ma conquista comunque il pass per Torino. Brescia chiude il girone d’andata senza l’acuto che tutti auspicavano, ovvero un successo sul campo della Tezenis, ma comunque all’ottavo posto, ultima posizione utile per disputare le finali di Coppa Italia di Torino, in programma dal 15 al 19 febbraio. Meritata la vittoria di una Scaligera scesa in campo con il coltello tra i denti, capace di capitalizzare i 18 punti di Anderson e i 16 di Smith e di conquistare il successo finale con il punteggio di 81-77. Troppi alti e bassi, invece, per la Germani, che nel finale non è in grado di piazzare la zampata vincente che le avrebbe evitato di incassare l’ottava sconfitta in campionato, per fortuna non decisiva ai fini del pass per Torino.

Ben lontana dalla versione vista martedì scorso contro Badalona, nonostante un Gabriel (20 punti) efficace su entrambi i lati del campo, Brescia paga dazio a una difesa non sempre concentrata, incapace di fermare le folate dei padroni di casa, che tirano con percentuali che non possono chiamare sul banco degli imputati la difesa biancoblu. E così mentre i tentativi di fuga imbastiti dalla Germani durano sempre troppo poco, quello realizzato dalla Tezenis in un finale giocato in crescendo permette ai veneti di arrivare per primi al traguardo. Peccato, soprattutto perché il nutrito gruppo di tifosi biancoblu presente sugli spalti dell’AGSM Forum avrebbe meritato un finale diverso.

Con un intero girone di ritorno da vivere, nel quale certamente servirà più continuità a livello di gioco e di risultati, Brescia si rituffa nella 7DAYS EuroCup, che mercoledì sera porterà i biancoblu a Riga, sede dove giocano gli ucraini del Prometey. Per le finali di Coppa Italia, invece, l’avversario sarà il più difficile: nella gara dei quarti di finale, infatti, la squadra guidata da coach Magro affronterà i campioni d’inverno dell’EA7 Emporio Armani Milano, attuali detentori della Coppa Italia. Un accoppiamento difficile, ma, vista la prestazione e il risultati finale maturato all’AGSM Forum, forse il risultato migliore che Brescia potesse raccogliere al giro di boa del campionato.

𝖨𝖫 𝖳𝖠𝖡𝖤𝖫𝖫𝖨𝖭𝖮

TEZENIS VERONA-GERMANI BRESCIA 81-77 (14-20, 36-38, 56-55)
Tezenis Verona: Smith 12 (0/1, 4/7), Cappelletti 5 (2/7, 0/3), Holman 6 (2/4, 0/3), Ferrari ne 12 (0/1, 4/7), Casarin 4 (2/2), Johnson 14 (6/8), Bortolani ne, Candussi ne, Rosselli, Anderson 18 (1/4, 3/9), Udom 6 (3/3), Sanders 12 (0/1, 4/4). All: Ramagli
Germani Brescia: Gabriel 20 (4/5, 4/7), Nikolic 11 (3/5, 1/4), Ghidini ne, Della Valle 14 (0/4, 3/5), Taylor 3 (1/3 da tre), Cobbins 3 (0/1), Odiase 5 (2/3), Burns 4 (1/1), Laquintana 2 (1/2), Cournooh 11 (3/4, 1/4), Moss 2 (0/1), Akele 2 (1/1, 0/1). All: Magro
Arbitri: Martolini, Grigioni e Pepponi
Note: Tiri da due: Verona 19/24 (41%), Brescia 15/26 (58%); Tiri da tre: Verona 7/20 (35%), Brescia 10/25 (40%); Tiri liberi: Verona 12/16 (75%), Brescia 17/24 (71%); Rimbalzi: Verona 32 (RD 22, RO 10), Brescia 29 (RD 23, RO 6)

QUI le statistiche del match

Fonte: pallacanestrobrescia.it

 

Nell’immagine Karvel Anderson, foto Ciamillo-Castoria