La Fortitudo Bologna guarda al 4 gennaio per la trasferta a Nardò, ma lo fa reduce da un periodo poco brillante sul campo per i risultati con i tifosi insofferenti e che non hanno fatto mancare il proprio dissenso per le recenti prestazioni sportive e non.
A tutto ciò si aggiunge anche qualche guaio fisico. In particolare, come riporta Il Resto del Carlino, preoccupano le condizioni di Pietro Aradori. L’ala italiana – al centro delle discussioni nelle scorse ore per la vicenda del suo procuratore Riccardo Sbezzi – soffre da giorni di peritendinite achillea. Secondo quanto riporta il quotidiano bolognese, per lui sono previste (ancora non ci sono comunicati ufficiali della società biancoblu) tre settimane di stop.
Ancora