Il Gameday di BM è la sfida valevole per le FIBA World Cup 2023 Qualifiers tra Italia e Spagna. Una sfida che complice la nota questione tra FIBA ed ECA, vedrà parecchie assenze, su tutti quelle dei giocatori NBA ed Eurolega. Gli azzurri che vorrano cercare di avvicinarsi sempre di più alla qualificazione al Mondiale, dovranno fare a meno anche di Spagnolo e Flaccadori, che si sono fermati nell’ultimo turno di campionato e Stefano Tonut, infortunatosi proprio nella sfida di Eurolega di pochi giorni fa tra Olimpia Milano e Virtus Bologna. Dunque le chiavi di questa squadra saranno affidate al duo Mannion-Pajola, con il secondo che dovrà proseguire sulla scia delle ottime prestazioni arrivate ad Eurobasket 2022. Anche la Spagna di Sergio Scariolo presenta parecchie defezioni nel suo roster, quelle più importanti riguardano quelle dei due fratelli Hernangomez e di Osman Garuba tutti e tre impegnati in NBA. Gli elementi campioni d’Europa solo pochi mesi fa sono solo cinque (Alberto Diaz, Joel Parra, Jaime Fernandez, Dario Brizuela e Sabas Saiz). L’allenatore delle V nere non rinuncia a puntare sui giovani, come sempre accaduto dalla fine della Generacion Dorada ed infatti in questa finestra è stato chiamato anche il 2004 di Ulm Juan Nunez. I protagonisti scelti da BM per questo Gameday sono Nico Mannion per gli azzurri e Joel Parra per la Spagna. L’esterno di Pozzecco è alla ricerca della miglior condizionata, dopo che nelle ultime stagione è stato fermato spesso dagli infortuni e non è mai entrato realmente nello scacchiere di Sergio Scariolo ed anche in Nazionale ha faticato ad Eurobasket 2022. Ora è atteso dunque al riscatto e chissà che non possa arrivare contro il suo coach nella squadra di club. Dall’altra parte abbiamo uno dei tanti giovani lanciati dal CT della Spagna, che gli ha concesso già minuti importanti e lui ha saputo subito sfruttarli. Questa finestra, date le assenze, avrà un ulteriore opportunità per mettere in mostra tutto il suo potenziale. Dunque non ci resta che attendere la partita, che andrà in scena alle 21 e sarà visibile su RAI 2, Sky Sport ed Eleven Sport.

 

Iconografica SteArSte

Valerio Laurenti