Secondo test per la Posaclima Ponzano che affronta in una location di lusso come il Taliercio la formazione di coach Mazzon che quest’anno sarà protagonista in Serie A e EuroCup Women. Coach Gambarotto deve fare i conti con l’assenza di Zecchin e con una Favaretto a mezzo servizio dopo il risentimento muscolare accusato nei giorni scorsi. 

Quintetto: Iuliano, Pellegrini, Pertile, Gobbo, Tivenius.

Tabellino: Tivenius 18, Pellegrini 12, Bianchi 9, Pertile 7, Gobbo 6, Mioni 6, Iuliano 4, Favaretto 3, Rosar, Varaldi. All.: Gambarotto. 

PRIMO QUARTO | 29-14

Subito ritmi altri all’inizio del match, le padrone di casa mettono a segno i primi due punti dello scrimmage e Ponzano fatica a trovare la via del canestro ma un 2+1 di Tivenius sblocca il risultato anche per le biancoverdi. Cubaj in transizione riporta le granata sul +1 (4-3), la stazza fisica della Reyer si fa sentire sul serio, ma la velocità di Iuliano riesce a “rubare” due tiri: 2 su 2 dalla linea della carità e 11 a 5.
L’assist di Iuliano è per la specialità di casa Pellegrini: tripla dall’angolo per rimanere agganciate alla formazione di coach Mazzon. (13-8) L’Umana dilaga con un parziale di 10 a 0, Ponzano fa fatica a trovare la via del canestro per la troppa fisicità delle avversarie. Tivenius sblocca il momento difficile della Posaclima con un buon movimento spalle a canestro. Una Bianchi scatenata in difesa, recupera due palloni super e manda in contropiede Pertile per mettere a segno i suoi primi punti del pomeriggio (27-12). Il quarto si chiude con un 2 su 2 di Bianchi dalla lunetta susseguito da 2 punti allo scadere della giovane D’Este (29-14).

SECONDO QUARTO | 28-13

La seconda frazione di gioco, dopo l’azzeramento di punteggio, si apre con un canestro da dentro l’area di Pellegrini; un tap-in fortunato di Tivenius sanciscono il primo vantaggio della Posaclima. Muove la retina anche la Reyer con un 1 su 2 con Carraro (ex del match). La difesa biancoverde sembra funzionare meglio e mette in difficoltà la compagine veneziana, costretta a gettare due palloni in tribuna. Altri due punti della lunga svedese Tivenius (9 punti) e il tabellone recita un inatteso 1 a 6 per Ponzano. Le lagunari però ricominciano a macinare gioco; Santucci è una furia su tutti i palloni: ennesimo recupero ed ennesimo canestro personale per lanciare un parziale Reyer. Duello Shepard – Tivenius sotto le plance, ma la lunga di casa ha la meglio e mette a segno un 2+1 che porta la formazione di coach Mazzon sul +7 (14-7). Arrivano anche i primi due punti di capitan Gobbo che raccoglie un prezioso assist di Favaretto, ma Delaere risponde dai 6.75 prima della girandola di cambi da entrambe le parti. Esordio nel match anche per la giovane 2004 Rosar che dopo aver recuperato al 100% è a disposizione di coach Gambarotto. Un percorso netto in lunetta porta Tivenius già in doppia cifra. Shepard è imprendibile: 5 punti consecutivi costringono al time-out coach Gambarotto (27-11). Il quarto si chiude sul 28 a 13 Reyer Venezia.

TERZO QUARTO | 12-14

Il terzo periodo si apre con un contropiede di Pellegrini da palla recuperata a metà campo e l’immediata risposta di Santucci con un canestro e fallo. Ma lo spettaccolo arriva da Bianchi che firma da sola un 5-0: prima con un cambio di velocità impressionante e 2 punti in reverse; poi con una tripla in step back dopo una rubata, per il 4-7.
Si fa sentire sotto canestro la Reyer con i centimetri di D’Este e Meldere mettendo a segno un parzialino che rimette la squadra veneziana avanti nel punteggio. Assist prezioso di “Lulù” Iuliano che pesca Mioni sotto canestro per i suoi primi punti del match. Mini parziale della formazione biancoverde con un canestro di Pertile in contropiede dopo un’asfissiante difesa di squadra (10-11). Altro canestro per Mioni che da morale alla Posaclima, ma è nella propria metà campa che Ponzano dà il meglio: il quarto si chiude a favore della Posaclima sul punteggio di 12 a 14!

QUARTO QUARTO | 11-22

Ultima frazione che vede la Reyer partire con un canestro di Shepard; Mioni risponde con il suo sesto punto del match e rimette il risultato in equilibrio. Ancora Shepard di fisico che sfrutta i centimetri contro Tivenius e si porta a casa un sontuoso 2+1. Lo scontro è epico: Amanda fa la voce grossa, su rimbalzo offensivo prende posizione e ripaga l’americana con la stessa moneta. L’altro duello è quello tra le playmaer Bianchi e Santucci: l’intensità è proibitiva e arrivano molti palloni sporcati da entrambe le parti. È Pellegrini show: la guardia colpisce a raffica e miete vittime nella difesa del suo coach in Azzurro Mazzon, portandosi a 12 punti nel match. Passaggio super di Pellegrini per Tivenius che tutta sola, scaglia una bomba che fa avanzare la Posaclima sul +3. Shepard è davvero incontenibile, ma è l’unica a  trovare il fondo della retina in casa Reyer. La difesa delle ragazze di Gambarotto è asfissiante e costringe addirittura ad una violazione di 8’’ le padroni di casa che si trovano sotto e senza idee (11-14). Bonus raggiunto dopo 7’ di gioco per la Reyer Venezia, dovuto all’aggressività della difesa lagunare, mandano in lunetta Iuliano che fa 2 su 2. Anche Ponzano fatica a trovare il canestro ma dopo un buon giro palla Pertile trova la tripla del +8. Il quarto quarto si chiude con un canestro di Gobbo e una bomba sulla sirena di Favaretto sul punteggio di  11-22. 

DICHIARAZIONI COACH GAMBAROTTO
Gambarotto: “É stata un’amichevole utilissima per alzare il nostro livello di gioco e per alzare l’intesità fisica contro una squadra di categoria superiore. La cosa positiva è stata l’abilità della squadra a migliorarsi in difese e ad alzare l’intensità. Dal punto offensivo invece c’è ancora molto ma molto da lavorare”.

 

 

fonte ponzano basket

 

 

 

Chiara Morbio

Foto Andrea Gilardi/Ciamillo Castoria