“È tra i giovani italiani più interessanti per caratteristiche tecniche e fisiche”, così a settembre Ettore Messina si espresse su Guglielmo Caruso, centro dell’Openjobmetis Varese intervistato da Giuseppe Sciascia su “La Prealpina” a ridosso del match contro l’EA7 Emporio Armani Milano (lunedì ore 18.30, live su Eleven e NOVE): “Fa sempre piacere ricevere apprezzamenti da un allenatore del calibro di Ettore Messina. Ma lunedì giocherò per vincere con la maglia di Varese, non per mettere in mostra me stesso: l’attenzione è massima sulla partita e sulla squadra. Mi preparo per giocare tranquillo stando dentro la partita, anche perché la nostra forza è proprio l’imprevedibilità di una squadra che in attacco e sa trovare protagonisti diversi in ogni partita”.

Caruso sa anche su cosa deve lavorare, ben considerando che lo stile di gioco dell’Openjobmetis ha molti alti e bassi: “Giocare ad alto ritmo crea più possibilità per segnare, ma dobbiamo capire come gestire meglio queste situazioni. C’è differenza tra andare veloci ed andare di fretta: evitare di farci prendere dalla foga e fare le scelte giuste ci permetterebbe di ridurre gli errori nel quarto periodo, quando è più difficile rimediare. Una volta presa l’inerzia dobbiamo imparare a capitalizzarla meglio”.

Come stanno preparando il derby gli uomini di coach Brase: “Milano-Varese non è una partita come le altre vista la tradizione e la rivalità sportiva che divide i due club. Contro l’Olimpia abbiamo giocato due volte in precampionato, ovviamente sarà una partita diversa ma sappiamo che sfideremo una squadra con giocatori di alto livello, desiderosa di far bene in casa dopo una sconfitta. Noi andremo al Forum senza paure né pressioni, proveremo a vincere con le nostre armi in un match che mi aspetto molto intenso sul piano fisico vista l’abitudine all’Eurolega dell’EA7 Emporio Armani”.

Fonte: legabasket.it