Le parole dei due coach, quello di Varese Matt Brase e quello di Sassari Piero Bucchi, dopo il loro scontro nella prima giornata di LBA:

MATT BRASE:

«Come ho già detto altre volte non siamo al meglio, anche perchè noi vogliamo fare meglio ogni giorno che passa. Abbiamo sbagliato tanto, ma siamo molto contenti per l’intensità e la fisicità messa in campo stasera. Anche se in alcuni momenti abbiamo avuto dei passaggi a vuoto, a volte non abbiamo tirato benissimo e con qualche palla persa di troppo abbiamo comunque messo un energia che mi è piaciuta tantissimo, che mi aspettavo e che spero cresca ancor di più nel tempo. I tifosi? Semplicemente incredibili».

 

PIERO BUCCHI: 

“Complimenti a Varese, onestamente ci aspettavamo una partita del genere visto quello che avevano fatto in precampionato, sono stati molto bravi a fare il break nel 3° quarto, poi noi siamo anche riusciti a rientrare, non abbiamo sbandato e questa è la nota positiva, ma è chiaro che lì si è decisa la partita, il parziale determinante è stato quello. Su Bendzius, esistono anche gli avversari, è stata molto brava Varese magari nel riuscire a limitarlo, io ho una totale fiducia e stima nel giocatore, nell’ultimo quarto ha fatto anche molto bene. Si può aver influito la Supercoppa, ma non abbiamo la contro prova, dobbiamo abituarci a giocare in settimana, parte la Champions League e sapevamo che avremmo avuto questo tipo di calendario, adesso dobbiamo tornare a lavorare e inserire quei giocatori che hanno perso del tempo e che non sono ancora al meglio della condizione”