Parlando a Mattia Zanardo su “Il Gazzettino – Treviso”, Matteo Chillo ha parlato del suo ritorno da avversario al PalaVerde: “È sempre bello tornare in un posto dove speri di aver lasciato qualcosa di buono: sarà sicuramente emozionante. In 4 anni si creano molti legami, ritroverà con piacere tante persone. Me lo voglio godere al massimo. Cosa conservo dell’esperienza trevigiana? “Tante bellissime cose, che mi hanno fatto crescere, in primis come persona. Il primo anno era quello del progetto, riuscito, per risalire dalla A2. La stagione successiva, ahimè, proprio quando stavamo ingranando è stato sospeso tutto per il Covid, poi abbiamo giocato i playoff con la Virtus e nell’ultima la coppa europea. Anni davvero belli e, perché no, anche ricchi di vittorie”.

Chillo ha anche sottolineato il momento della sua Umana Reyer: “Arriviamo da una bella vittoria casalinga contro una Sassari molto agguerrita. Cercheremo di fare la nostra gara e di goderci al massimo tutto quello che si verrà a creare, ovviamente provando a portare a casa il risultato. Venezia è una squadra con ambizioni importanti, ho trovato una realtà molto organizzata: mi sono inserito molto bene, di mio cerco sempre di darmi da fare”.

Fonte: legabasket.it