Luca Baraldi, CEO della Virtus Bologna è stato intervistato da Stadio e da Il Resto del Carlino ed ha parlato dell’infortunio di Teodosic, queste le sue dichiarazioni:

“Non ci sono certezze nè prove ma è chiaro che se in Eurolega non ci sono, se in NBA sono applicati con tecniche consolidate e antiscivolo, e se per la seconda volta abbiamo pagato un infortunio sopra a un adesivo, qualche domanda ce la facciamo.
Milos è il secondo giocatore che si fa male in questo modo, mentre il primo è stato Udoh. Del resto se in Eurolega e in EuroCup non si possono usare e se nella NBA possono essere applicate solo se sono ripassate con una speciale vernice antiscivolo un motivo ci sarà. E’ un elemento di riflessione importante per la salute dei nostri giocatori. Anche alcuni tifosi della Fortitudo hanno espresso il loro dispiacere e questo significa che abbiamo portato qui un campione che alza il livello e l’interesse di tutto il campionato e non solo quello della nostra squadra.
Mercato? Non ce n’è bisogno e poi Teodosic è assieme a Belinelli il nostro insostituibile.”