La Spagna rimane in testa al gruppo L delle FIBA World Cup 2023 Qualifiers sconfiggendo l’Italia davanti ad una Vitrifrigo gremita, grazie ad una miglior percentuale da tre punti, 9/27 (33%) contro il 10/30 (30%) degli azzurri e con una netta superiorità a rimbalzo, 45 le carambole catturate dalla compagine di Scariolo contro le 27 dei padroni di casa. All’Italbasket non basta la miglior percentuale da due punti, 18/31 (58%) contro il 16/34 (47%). Di seguito le pagelle del match:

ITALIA:

Paul Biligha 6,5: Uno dei migliori nelle fila degli azzurri, lotta a rimbalzo, si fa valere sotto canestro contro la fisicità e stazza dei lunghi spagnoli, la sua gara va oltre ai 10 punti che dicono le statistiche

Nico Mannion 7: Trascina gli azzurri al supplementare con un canestro a pochi secondi dalla fine, uno dei migliori degli azzurri, sale in cattedra con l’andare della sfida, produce un’ottima prestazione da 20 punti

Alessandro Pajola 6: Positiva la sua prestazione, sempre fondamentale il suo impatto nella metà campo difensiva, in attacco produce solamente 2 punti

John Petrucelli 6: Anche per lui un impatto migliore nella metà campo difensiva, rispetto a quello in attacco dove spesso fatica con un 2/8 dal campo, ma chiude comunque una buona partita a 7 punti

Giampaolo Ricci 6: L’impegno nella metà campo difensiva gli leva parecchie energie e questo lo paga nella metà campo offensiva dove fatica con un 2/7 dal campo, chiude comunque a 5 punti

Tommaso Baldasso 6: Discreta prova dove in attacco riesce a rendersi protagonista solo a tratti con i suoi 4 punti, più solida la sfida nella metà campo difensiva

Guglielmo Caruso N.E.

Riccardo Moraschini N.E.

Luca Severini 6: Partita senza infamie e senza lodi, solida ed attenta in fase difensiva ed efficace quando chiamato in causa in quella offensiva dove registra 8 punti

Marco Spissu 6,5: Buona partita, anche lui come Mannion prova a far resistere l’Italia a contatto, ha anche l’opportunità di portarla in vantaggio all’overtime ma il suo tiro è corto, comunque un’ottima prestazione, produce 12 punti

Amedeo Tessitori 6: In 12 minuti in campo disputa un’ottima sfida fatta di 8 punti ed 1 rimbalzo

Michele Vitali 6: Buona gara, dove è attento e concentrato in fase difensiva e produce 8 punti in quella offensiva

coach Gianmarco Pozzecco 6: Gli azzurri giocano alla pari per larghi tratti, ma alla fine dopo esser riusciti a portare la sfida al supplementare sono costretti ad arrendersi alla maggior lucidità e cinicità della Spagna nel finale di partita

 

SPAGNA:

Jonathan Barreiro S.V. In campo solo 6 minuti

Jaime Fernandez 8: Il vero mattatore della squadra, si prende la Spagna sulle spalle tra il finire della quarta frazione ed il supplementare e con le sue triple e la sua precisione in lunetta mette ko gli azzurri, chiude a 28 punti

Juan Nunez 6: In 11 minuti in campo meglio la sua prova nella metà campo difensiva, rispetto a quella nella metà campo offensiva dove non produce punti

Yankuba Sima 6: In attacco incide solamente a tratti con 6 punti e 4 rimbalzi, ben più solida la sua prestazione in difesa

Santi Yusta 6: Fatica al tiro 4/10 per lui con 9 punti e solo a tratti incide veramente, ma il suo impatto difensivo è importante

Ferran Bassas S.V. Solo 6 minuti in campo

Dario Brizuela 76,5: 5 punti, ma tra cui due liberi pesantissimi per il successo finale nel finale del supplementare, anche in difesa contiene bene gli esterni dell’Italia

Alberto Diaz 7: Una partita che va oltre le sue statistiche, mette in campo un’incredibile intensità nella metà campo difensiva ed anche in attacco riesce sempre a rendersi utile ed efficace per la sua compagine

Ruben Guerrero S.V. Solo 3 minuti in campo per lui

Joel Parra 7,5: Partita solida su entrambe le metà, in difesa dove contiene bene i lunghi italiani nel pitturato ed anche in attacco dove produce 12 punti ed 8 rimbalzi

Sebastian Saiz 6,5: Buona partita la sua, discreto in fase difensiva ed in attacco è fondamentale con la sua fisicità e stazza nel pitturato, chiude a 9 punti e 5 rimbalzi

Miquel Salvo 6,5: Buona partita, importante il suo impatto in difesa ed anche in attacco nel pitturato, chiude a 8 punti e 3 rimbalzi

coach Sergio Scariolo 6,5: La sua squadra soffre l’intensità dell’Italia per larghi tratti, ma mostra nel finale maggior carattere e lucidità per riuscire a portare a casa la sfida e mantenere il primo posto nel girone

 

Nell’immagine Joel Parra, foto Ciamillo-Castoria

Valerio Laurenti