MILANO – È tripudio vero al Forum. Sono passate 24 ore dalla pessima prestazione di ieri e invece questa sera è stata solo gioia ad Assago. L’Italbasket batte la Croazia 81-76 al termine di una partita bellissima, giocata a ritmi elevatissimo e ad un’intensità incredibile. Gli Azzurri ottengono una vittoria molto importante. Non tanto per la classifica che potrebbe vederci comunque quarti al termine del girone, ma per il morale e per la convinzione dei propri mezzi e delle proprie capacità.
L’Italia è andata avanti nei primi minuti di rabbia e voglia, ma poi la Croazia con il talento di Bogdanovic e la fisicità dei propri lunghi ha ripreso il controllo delle operazioni.
C’è stato quindi un momento difficile che l’Italbasket ha saputo raddrizzare con grinta e voglia. L’ha fatto partendo dalla difesa di Pajola su Bogdanovic entrandogli letteralmente nel cervello e facendo svoltare la gara. L’ha fatto con un monumentale Nicolò Melli, vero protagonista della serata e da grande uomo dopo la deblace di ieri ci aveva subito messo la faccia.
Sono cambiate delle cose all’interno delle gerarchie e soprattutto nelle rotazioni. Pajola è entrato con convinzione (22′), Mannion ha perso minuti (7′).
Ora domani ci sarà l’ultima partita con la Gran Bretagna.
Per l’Italia ci sono 19 punti di Melli, 19 di Fontecchio.
Per la Croazia invece 27 di Bogdanovic, 13 di Zubac e 10 di Saric.

La cronaca. 

La spinta del Forum si fa sentire tanto che l’Italia con Melli e Polonara trova il 10-2.
La Croazia con la sua pericolosità offensiva e fisica prova ad accorciare, ma Pajola quando entra in campo è un’ira e gli Azzurri chiudono il primo quarto avanti 22-17.
Difficile l’inizio del secondo quarto per i nostri. La Croazia comincia ad alzare la voce con Bogdanovic, mentre gli Azzurri faticano a trovare la via del canestro: 28-29 per i croati a 5.30 dall’intervallo.
Pozzecco chiama timeout, si fa fischiare un tecnico e l’Italbasket cambia completamete faccia: Tonut, Polonara e Fontecchio portano gli Azzurri all’intervallo avanti sul 42-34.
Difficile l’approccio al terzo quarto. La Croazia rientra in campo mettendo sul parquet tutta la propria fisicità con uno Zubac sugli scudi: 47-46 Italia dopo 4’ di gioco.
La Croazia continua a macinare punti e lo fa con un Bogdanovic infallibile: 51-57 quando mancano 2’.
Dopo 30’ rincorriamo 55-59 con il canestro sulla sirena di Mannion.
Ad inizio quarto periodo è Fontecchio show. Finalmente il pescarese si prende la squadra sulle spalle e con 9 punti di fila rimette le cose in chiaro. Fondamentale la difesa di Pajola su Bogdanovic e la tripla di Ricci: gli Azzurri comandano 72-67 a 5’ dalla fine.
Gli ultimi minuti sono un vero tripudio al Forum. Pajola oscura il canestro a Bogdanovic, Melli è un vero leone e Fontecchio segna il canestro della staffa: l’Italbasket vince 81-76.

QUI le statistiche complete del match 

QUESTA la classifica 

QUI il calendario 

Eugenio Petrillo 

Nell’immagine Nicolò Melli, foto FIBA