Brescia continua il suo momento positivo in Eurocup, sconfiggendo il Bursaspor sul punteggio di 110-74 e trovando la seconda vittoria consecutiva. La squadra di Alessandro Magro con questo successo si rilancia nella competizione, riavvivando la sua posizione nella lotta per un posto ai playoff, agganciando il gruppo di squadre (Ulm, Lietkbelis e Promethey) a quota 4 vittorie. Una gara solida quella giocata oggi dalla squadra italianal che ha messo il piede sull’accelerazione nel terzo quarto, mettendo a referto 31 punti e subendone appena 16, mandando così la sfida in discesa e poi limitandosi a controllarla fino alla sirena finale. Una vittoria arrivata grazie ad un attacco scintillante, che ha limitato al minimo gli errori ed ha sempre trovato un modo per ferire la difesa turca, che non ha mai trovato le contromisure giuste per limitarla. A certificare lo splendido lavoro bresciano, basta vedere le percentuali avute in attacco (61% da due e 60% da tre) contro una delle migliori squadre di questa Eurocup e del campionato turco (dove occupa il quarto posto). Anche la difesa è salita di colpi durante tutta la sfida, con i soli 16 punti subiti nella terza frazione che sono risultati fondamentali per trovare un altro successo prezioso in Eurocup. Una sfida dove ognuno della squadra ha saputo apportare il suo mattoncino alla sfida, chi maggiormente in fase offensiva chi in quella difensiva, mostrando una grande chimica di squadra e dei meccanismi ben oliati su entrambe le metà campo. Per la squadra di Alessandro Magro sono quattro i giocatori in doppia cifra, 15 punti di Cournooh, 18 di Massinburg, 12 di Kenny Gabriel e 1o per Amedeo Della Valle di . Il Bursaspor invece si è presentato quì in Italia in una sua versione irriconoscibile, con scarse idee in fase offensiva, con un attacco farraginoso, che con l’arcigna difesa bresciana non ha mai trovato la giusta continuità ed una difesa troppo debole, che appena il team italiano ha alzato il ritmo si è sciolta come neve al sole, alzando bandiera bianca con largo anticipo rispetto alla sirena finale. Pochi a salvarsi nelle fila dei turchi dove arrivano 22 punti di Zach Auguste e 12 di Onuralp Bitim.

LA CRONACA

Nel primo quarto partono meglio gli attacchi, con le difese che faticano a contenere le offensive avversarie, così dopo tre minuti Brescia è avanti 9-6. Il Bursaspor alza l’intensità difensiva e guidata dal duo Bitim-Auguste riesce a superare ed a tre minuti dal termine del periodo è in vantaggio 17-18. La partita prosegue sui binari dell’equilibrio, ma la squadra di Magro riesce a superare e chiude la prima frazione in vantaggio 25-22. Nel secondo quarto Brescia continua a controllare la sfida e dopo tre minuti è avanti 32-25. La squadra turca cerca di riportarsi di nuovo in avanti, ma la squadra di Magro resiste ed a tre minuti dall’intervallo è in vantaggio 43-36. Brescia cerca ancora di allungare, ma la squadra turca resiste ed arriva all’intervallo sul -8 (51-43). Nel terzo quarto parte ancora forte la Germani che alzando l’intensità dinfensiva, riesce ancora ad allungare e dopo tre minuti è sul +16 (61-45). Brescia continua a dominare la sfida ed a tre minuti dal termine del periodo è sul +19 (73-54). L’andamento della sfida non cambia e la squadra di Magro chiude la terza frazione sul +23 (83-59). Nel quarto periodo Brescia controlla la sfida e vince 110-74.

QUI le statistiche del match

QUESTA la classifica

 

Nell’immagine David Cournooh, foto Ciamillo-Castoria

Valerio Laurenti