Cremona gioca tre quarti perfetti, poi si inceppa nel quarto periodo e dilapida il + 19 accumulato in precedenza.

Onore a Cento, guidata da Marks e Tommasini, che chiudono a 16 punti.

Cento soffre le rotazioni corte, ma Cremona dal canto suo è stata orfana di Lacey.

Fantastici Eboua (17) e Piccoli (15), 32 punti in due, con il secondo premiato MVP grazie anche  a una grande difesa.

Cavina fa doppietta con la Supercoppa di inizio stagione.

LA CRONACA

Si comincia subito con intensità, 5-2 Vanoli, tutti i punti  cremonesi firmati da Denegri.

A metà primo quarto è 8-6 per la squadra di Cavina, mentre quella di Mecacci cerca di attaccare Denegri in post basso, Cento rende centimetri  e chili agli avversari.

Un primo quarto giocato energicamente da entrambe le squadre, soprattutto in difesa , ma le difficoltà di Cento in termini di rotazioni incidono tanto.

Dopo 10′ è 16-9 per Cremona.

La prima parte  del secondo quarto è nuovamente  dominata dalla Vanoli, che unisce una grande pressione difensiva alla grande reattività in attacco, i ragazzi di Mecacci non riescono a sciogliere il rebus attacco.

25-15 dopo 15′ di gioco.

Alla pausa lunga la truppa di Cavina è avanti 38-25, nonostante qualche piccolo segnale di vita nel finale da parte della Tramec, ma i lombardi restano saldamente in controllo della partita.

Protagonista Alibegovic con 7 punti, oltre a Piccoli con 10 per la Vanoli, mentre dall’altra parte è Marks il migliore, 12 punti per lui.

Il copione del terzo periodo pare lo stessso degli altri due, la Vanoli grazie alla sua maggior fisicità, applicata alla difesa, mantiene saldamente le mani sul volante della gara.

52-33 dopo 26′ di partita.

L’andamento resta il medesimo con Cremona avanti 57-41 alla terza sirena.

Cento prova  un clamoroso miracolo nel finale, 59-51 per i ragazzi di Cavina a poco meno di 5′ dalla fine, il parziale del tempino dice 9-2 per Cento.

Dopo un finale palpitante in cui la Vanoli rischia di farsi rimontare, vince grazie a una tripla di Caroti, che la chiude a 7” secondi dal gong.

Finisce 65-60.

QUI le statistiche del match

 

Nell’immagine la Vanoli Cremona, foto Ciamillo-Castoria

Matteo Briolini